menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rete d'impresa, Veneto seconda Regione con mille imprese in rete

Il Veneto accelera, ma la Lombardia è capofila. A Mogliano la fiera delle Aggregazioni. I contratti di rete sono aumentati del 34 per cento

MOGLIANO VENETO La Rete d’impresa si va affermando come strumento per il rilancio delle Pmi, e il Veneto si conferma regione trainante. Negli ultimi dodici mesi, da ottobre 2014 allo stesso mese del 2015, i contratti di rete sono aumentati in Italia del 34%, un balzo che porta il numero di reti a 2.405 con oltre 12.000 imprese coinvolte. Lombardia capofila, Veneto quinto con 848 imprese e nel mirino il traguardo delle 1.000 imprese in rete a fine anno. 

LA FIERA DELLE AGGREGAZIONI Osservatorio privilegiato per conoscere questo fenomeno sarà la seconda edizione della Fiera delle Aggregazioni, che si terrà giovedì 12 novembre al Double Tree by Hilton Hotel Venice di Mogliano Veneto (TV). Rispetto alla prima edizione, che si è tenuta lo scorso anno a Sarmeola di Rubano (PD), cresce, da 18 a 26 il numero di reti presenti (che rappresentano complessivamente un centinaio  di aziende) con un proprio stand nel corso della giornata, insieme a desk istituzionali e servizi di assistenza mirati. E aumentano anche i momenti di approfondimento: lezioni aperte delle professoresse Lorenza Bullo (Università di Padova) e Cecilia Rossignoli (Università di Verona), un incontro sui contratti di rete e poi il convegno, con inizio alle ore 16.00, su La Regione investe sulle aggregazioni d’impresa come nuovo modello di sviluppo, con l’intervento, tra gli altri, della Regione Veneto , di Aldo Bonomi Presidente di RetImpresa Confindustria, presente anche con il Direttore Fulvio D’Alvia, il sociologo Nadio Delai (con un intervento dal titolo “Reinterpretare la relazione tra imprenditore e impresa”) e la Vicepresidente di Confindustria Veneto, Cinzia La Rosa

“La crescita delle reti d’impresa - dice il Presidente di Unint, Federico Zoppas - è particolarmente evidente in questi mesi, ed è un segno che il lavoro, spesso faticoso, di sensibilizzazione svolto in questi anni tra gli imprenditori inizia a portare risultati. Merito in particolare di uno strumento, il contratto di rete, che in modo flessibile consente di focalizzare al meglio gli obiettivi e i legami della rete, senza costi o rigidità eccessivi. Unint è riferimento nazionale sui contratti di rete, per le competenze giuridiche maturate e per numero di accordi stipulati. E il successo di questa fiera, giunta alla seconda edizione, è il segnale migliore di quanto possa svilupparsi ulteriormente la cultura delle aggregazione quale leva di competitività”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Covid, lezioni all'aperto per la scuola media di Silea

  • Attualità

    «Perchè non è stata vaccinata anche mia moglie?»

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento