menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A sostegno delle realtà economiche nasce "Fund della Pedemontana del Grappa e dell'Asolano"

Sulla scia dell’esperienza maturata da altri Comuni della Marca trevigiana, dodici amministrazioni comunali si sono unite per aiutare i propri cittadini

Sulla scia dell’esperienza maturata da altri Comuni della Marca trevigiana, dodici amministrazioni comunali - Altivole, Asolo, Borso del Grappa, Cavaso del Tomba, Castelcucco, Cornuda, Fonte, Maser, Monfumo, Pieve del Grappa, Possagno, Pederobba ai quali potrebbe aggiungersi San Zenone degli Ezzelini che sta terminando le ultime valutazioni per l'adesione proprio in questi giorni - hanno aderito all’iniziativa "Fund della Pedemontana del Grappa e dell'Asolano" a sostegno delle realtà economiche.

“Uno strumento per sostenere la ripresa economica in un periodo di emergenza come quella che stiamo vivendo” - ha dichiarato Michele Cortesia, assessore al bilancio del Comune di Cavaso del Tomba. A fronte di uno stanziamento di crediti in favore delle imprese per un ammontare complessivo di circa un milione e settecentomila euro, le amministrazioni comunali verseranno nelle casse di alcuni fondi di garanzia, degli importi che verranno riconosciuti come manleva per i prestiti da erogare alle partite iva che ne potranno fare richiesta.

Il Sindaco di Pieve del Grappa Annalisa Rampin, presidente dell’IPA Terre di Asolo e Montegrappa ha posto l’accento sull’opportunità di una collaborazione tra le varie amministrazioni comunali locali: “questo proggetto conferma che la collaborazione sovracomunale è essenziale per il territorio in cui viviamo”. Le condizioni riservate per tali operazioni consentiranno alle aziende di poter ottenere della liquidità ad un tasso agevolato pari allo 0,7% senza spese di istruttoria, da restituire in 72 mesi con due anni di pre-ammortamento con importi di finanziamento compresi tra i 5 e i 30mila euro.

“Mai come in questo momento di crisi c’è bisogno di unire le forze per dare risposte incisive e soluzioni economiche e finanziarie strutturate - ha evidenziato Fausto Bosa presidente di Confartigianato Asolo e Montebelluna - “non solo contributi a fondo perduto o a pioggia assegnati indistintamente, ma sostegni mirati e tangibili per le attività produttive in difficoltà”. L’operazione sostenuta dalle associazioni di categoria territoriali come Confcommercio, Confartigianato e CNA, ha visto l’immediata collaborazione di importanti istituti di credito come la Banca delle Terre Venete, Banca Prealpi di San Biagio, Centro Marca Banca e Volksbank.

WhatsApp Image 2021-03-05 at 14.47.24-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto Canova, Ryanair annuncia la programmazione estiva

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento