Venerdì, 25 Giugno 2021
Economia

Cassa integrazione anticipata ai dipendenti: la Regione visita la Futura Serramenti

Il sindaco di Quinto, Stefania Sartori: «Quanto fatto da Sergio Zanin, titolare dell'azienda, è stata una grande iniezione di positività in un momento così difficile»

Un momento della visita

«Sono molto felice di aver fatto visita ad una importante realtà produttiva del mio territorio quale la Futura Serramenti» ha detto il sindaco di Quinto Stefania Sartori, venerdì in visita all'azienda assieme al Consigliere Regionale Silvia Rizzotto, al Vicesindaco Mauro Dal Zilio e all’Assessore alle Attività Produttive Giulio Sartor. «Non poteva mancare un ringraziamento speciale delle Istituzioni, al sig. Sergio Zanin - titolare dell’azienda - che nonostante la riduzione dell’attività a seguito della pandemia da Coronavirus, non ci ha pensato su due volte nel pagare ugualmente gli stipendi a tutto il suo personale dipendente, anche indebitandosi. Una grande iniezione di positività in un momento così difficile». Positività naturalmente ricambiata dai 35 dipendenti con una colletta di gratitudine che il titolare ha deciso di far confluire in un fondo, che incrementerà anche lui nel tempo, per i problemi delle loro famiglie. Il pomeriggio si è poi concluso con la firma di tutti, sul gonfalone di San Marco a testimonianza di questa bella storia…made in Veneto.

«Appena entrata alla Futura Serramenti ,per incontrare Sergio e i suoi operai, c’è un cartellone enorme con dei volti: sono le facce di tutti i dipendenti dell’azienda, con il loro nome. Una foto che vale più di mille parole e che spiega perché, in tempi di Coronavirus, in questa azienda di Quinto di Treviso, il proprietario ha anticipato la cassa integrazione ai 35 dipendenti (un fatto comune anche per altri imprenditori, purtroppo..) ma che per lui hanno raccolto 3 mila euro. Un esempio per tutti». E’ così che il capogruppo di Zaia Presidente, Silvia Rizzotto, ha commentato la sua visita presso la Futura Serramenti di Quinto di Treviso, balzata agli onori della cronaca locale per la colletta dei dipendenti a favore del suo titolare.

«Grazie all’Amministrazione comunale, sindaco Sartori in testa, al suo vice e all’assessore, venerdì ho potuto visitare questa azienda del nostro territorio per sentire dalle loro voci l’incredibile storia di solidarietà che li ha visti protagonisti. Troppo spesso sentiamo, forse per invidia, sentire che i veneti sono egoisti ed invidualisti: Futura serramenti insegna a tutti che non è così, anzi. Dove lo trovate un imprenditore che anticipa la cassa d’integrazione a favore degli operai i quali poi lo ricompensano con una colletta da 3 mila euro che lui poi destina ad un fondo per la solidarietà aziendale? U'azienda giovane, dinamica, di alta specializzazione e dalla grandissima serietà. La bandiera del Veneto che ho regalato è stata firmata da tutti, proprietario e dipendenti, e verrà conservata in azienda, a memoria di questa meravigliosa storia uscita non da un libro dei sogni ma dal nostro meraviglioso Veneto» chiude la Rizzotto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassa integrazione anticipata ai dipendenti: la Regione visita la Futura Serramenti

TrevisoToday è in caricamento