Venerdì, 30 Luglio 2021
Economia

Ispo Award, premiata Tecnica group

Il presidente Alberto Zanatta: «La scorsa primavera abbiamo deciso, a differenza di molti concorrenti, di continuare con i piani di investimento previsti. È il momento di fare la differenza»

La sede di Tecnica

Mentre gli appassionati aspettano con ansia di sapere se il 15 febbraio si apriranno finalmente gli impianti, per i produttori di sci e scarponi è già tempo di guardare alla stagione 21/22. La prima settimana di febbraio coincide tradizionalmente con Ispo Winter, la più importante fiera al mondo per l’attrezzatura e l’abbigliamento sportivo, dove vengono presentati per la prima volta ai negozianti i prodotti dell’inverno successivo.

La fiera quest’anno sì è tenuta in modalità virtuale, ma ha mantenuto uno degli appuntamenti più attesi, gli ISPO Award, che premiano i migliori e più innovativi prodotti dell’industria dello sport invernale e dell’outdoor.  Tecnica Group è da sempre uno dei riferimenti per il settore in termini di innovazione e conferma il trend anche stavolta, portando a casa un “Gold Winner Award” nella categoria Ski Boots con il nuovo Speedmachine 3 130 di Nordica, grazie ad una tecnologia innovativa che fonde tre differenti tipi di materie plastiche con densità diverse.  Si tratta del riconoscimento più ambito, che viene assegnato a un solo prodotto per categoria. Altri due “Winner Award” (selezione dei prodotti top), sono andati al gruppo trevigiano: uno a Tecnica, per lo scarpone da freeride COCHISE 130, e un altro a Nordica questa volta nella categoria sci, per il progetto del Belle DC 72, innovativo modello specifico per le donne.

zanatta_ispo-2

Un grande successo per il reparto R&D del Gruppo, ma al tempo stesso un premio alla strategia dell’azienda che ha scelto di mantenere la propria vocazione all’innovazione anche in un anno complicato come il 2020. Spiega Alberto Zanatta, presidente del Gruppo: «La scorsa primavera abbiamo deciso, a differenza di molti concorrenti, di continuare con i piani di investimento previsti, nonostante le previsioni cupe sugli effetti del Covid. È stata una scelta di coraggio ma ragionata; perché a uno sguardo sulle Alpi la stagione sembra persa, ma negli Stati Uniti e in Canada si scia, nel Nord Europa e in altre zone del mondo anche. Per noi questa è un’occasione di maggiore competitività nel mercato, di fare la differenza spingendo sul nostro ruolo di leader di qualità, creatività e innovazione tecnologia».

Un modo di consolidare l’eccellenza made in Italy nel mondo neve, come si spera avvenga anche ai Mondiali di Sci Alpino a Cortina: Tecnica Group ha aderito subito come partner tecnico all’iniziativa, convinta dell’opportunità di un evento che promuove insieme, sport, imprese e turismo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ispo Award, premiata Tecnica group

TrevisoToday è in caricamento