rotate-mobile
Economia

Infiniti al Salone del Mobile 2022 : il made in Treviso arreda il mondo

Il marchio infiniti conferma la sua crescita costante. Anche quest’anno il design “Made in Treviso” è protagonista in Italia e nei mercati esteri.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Cuore italiano e visione internazionale, sono questi i punti di forza di infiniti, marchio di design fondato nel 2008 dal gruppo OMP di proprietà dei fratelli Pegoraro con sede a Castello di Godego. Il brand trevigiano, nato per esaltare una produzione 100% Made in Italy, conferma il suo ruolo nei settori del contract e dell’horeca spingendosi sempre di più verso il mondo corporativo non solo in Italia ma anche nel mondo. A distanza di quasi 15 anni dalla prima collezione, infiniti è distribuito in 85 Stati e ha circa 2000 clienti in Europa e nel mondo, con una particolare forza commerciale in Italia, Francia e Germania. Una realtà solida e radicata nel territorio, con un numero di dipendenti in aumento – sono ben 150 i lavoratori in azienda, con 5 area manager interni, 55 agenti italiani ed esteri e due distributor in Messico e in Australia - e una previsione di assunzione in crescita. Il gruppo ha ottenuto risultati a due cifre: nel 2021 il fatturato è stato 36 milioni di euro, di cui 15 da parte del brand infiniti. Un dato importante che permette di aspettarsi una crescita ed espansione ulteriori nel tempo. Il brand lavora sui propri obiettivi d’espansione anche attraverso il Salone del Mobile di Milano, al quale parteciperà come protagonista anche quest’anno con uno stand di 400mq, presso il padiglione 12 stand B01. Lo spazio è stato realizzato in collaborazione con Stefano Boeri Architetti aperto su 4 lati e circondato da più di 790 pali di legno, risultando inclusivo e il luogo perfetto per la presentazione di tutte le novità del brand. La strutturazione produttiva dell’azienda, grazie alle competenze della manodopera locale, permette di raggiungere un altissimo livello nella lavorazione dei diversi materiali, dalla telaistica alle componenti in metallo, dalla lavorazione del legno alla stampa della plastica, scegliendo sempre le soluzioni meno impattanti sull’ambiente e assumendo un ruolo di rilievo nella sensibilizzazione sul tema. Frutto di questo impegno nei confronti dell’ambiente è, ad esempio, la grande attenzione posta nella creazione dei pezzi esclusivamente con plastica riciclata. In questo modo, infiniti si afferma come una delle realtà di settore più interessanti a livello nazionale e internazionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Infiniti al Salone del Mobile 2022 : il made in Treviso arreda il mondo

TrevisoToday è in caricamento