Imprese, Keyline fornisce la chiave per Fico, il più grande parco agroalimentare del mondo

“Siamo davvero onorati – spiega Mariacristina Gribaudi, amministratrice unica dell'azienda - di aver messo a disposizione di questa straordinaria iniziativa la storia della famiglia Bianchi"

CONEGLIANO Ad aprire le porte del più grande parco agroalimentare del mondo, inaugurato mercoledì a Bologna dal presidente del consiglio Paolo Gentiloni, è stata una chiave trevigiana: quella prodotta per l’occasione da Keyline, l’azienda di Conegliano leader nel settore del keybusiness. “Oggi qui sul palco – ha detto Oscar Farinetti, patron di Eataly - c’è l’Italia migliore. Il food ma anche il manifatturiero, rappresentato in questa occasione dalla più antica famiglia al mondo che produce chiavi”. A porgere la chiave Mariacristina Gribaudi, amministratrice unica di Keyline, presente al taglio del nastro di Fico Eataly World, Fabbrica italiana contadina. “Siamo davvero onorati – spiega Gribaudi - di aver messo a disposizione di questa straordinaria iniziativa la storia della famiglia Bianchi, iniziata a Cibiana di Cadore nel lontano 1770. Con Farinetti e Eataly c’è una comunione di intenti nel rappresentare il Made in Italy nel mondo”.

GribaudiFico-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al ritorno dalla discoteca, Alberto Antonello positivo alla cannabis

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Donna viene investita da un'auto e muore: è caccia al pirata della strada

  • Troppo grande la sofferenza per la malattia: ex assessore comunale si toglie la vita

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

Torna su
TrevisoToday è in caricamento