Latteria Soligo, la mission “prodotti perfetti” assicurata dalla tecnologia Safetypack

Nello stabilimento centrale di Farra di Soligo, la final conference del progetto di ricerca europeo. L’azienda è la prima ad applicare l’innovazione che rivoluziona gli standard della sicurezza alimentare

Lorenzo Brugnera

FARRA DI SOLIGO a Farra di Soligo, si è tenuta la final conference dedicata al progetto europeo Safetypack che vede Latteria di Soligo, prima azienda al lattiero casearia a livello internazionale, sperimentare una innovazione che rivoluziona la sicurezza alimentare per il consumatore. Ma nel corso dell’assemblea, gremita anche di allevatori, è toccato al presidente di Latteria Soligo, Lorenzo Brugnera, comunicare la notizia appena giunta da Bruxelles: etichettatura obbligatoria sui prodotti lattiero caseari. “Una grande vittoria per il Made in Italy e per i produttori del Veneto. Ora la scelta di campo è chiara anche per il consumatore: acquistare non solo latte, ma anche formaggi realizzati con latte locale, oppure scegliere prodotti realizzati con latte proveniente da UE o Extra UE. Una vittoria che noi, che da 130 anni produciamo latte e formaggi esclusivamente grazie alle nostre stalle, possiamo festeggiare, a differenza di grandi brand che ora dovranno fare chiarezza. Lo dico anche al Premier Renzi che è venuto qui a visitare aziende che sicuramente non trasformano solo latte del nostro territorio”.

E se il tema etichettatura è un passo avanti storico nella difesa del consumatore, anche sul versante tecnologico Soligo ha potuto presentare con orgoglio una grande innovazione. Controllare lo stato dell’atmosfera protettiva di tutte le confezioni di un formaggio, direttamente sulla linea di confezionamento, senza alterare l’imballo o il prodotto. Garantire una sicurezza totale al consumatore, superando la logica del controllo a campione off-line, ma intervenendo in tempo reale sull’intera produzione.  Quello che sembrava utopia per l’industria agroalimentare, oggi è realtà in Soligo. Si aggiunge un nuovo capitolo nella storia di questa azienda, nata nel 1883 oggi leader nel Nordest ma in espansione anche in Italia e all’estero, da sempre proiettata verso l’innovazione e la realizzazione di prodotti perfetti, come recita il suo statuto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Covid, Zaia: «I dati in Veneto sono buoni, non meritiamo la zona arancione»

  • Pooh, nuovo disco dopo la morte di D'Orazio: «Le canzoni della nostra storia»

  • Se n'é andata Paola Maiorana, voce storica delle radio private trevigiane

  • Covid, Zaia: «Treviso è in area critica per i ricoveri ospedalieri»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento