Casartigiani scrive ai Sindaci: «Finanziate i confidi per aiutare gli artigiani»

Il presidente di Casartigiani Franco Storer: «Attraverso i Consorzi in 15 giorni si ottengono i finanziamenti. Alcuni comuni, come Treviso, hanno già contribuito, se lo facessero tutti in base alle proprie capacità si accelererebbe la ripresa»

Franco Storer, presidente di Casartigiani Treviso

«I contributi ai Confidi aiutano a ripartire gli artigiani e i negozianti. Rappresentano un aiuto concreto, che mostra effetti quasi immediati sul territorio». 

Franco Storer, presidente di Artigianato Trevigiano - Casartigiani, ha inviato una lettera a tutti i sindaci della Marca, invitandoli a compiere alcune azioni per aiutare gli artigiani. Contributi diretti e ai Consorzi di garanzia sono le strade che hanno già intrapreso alcuni comuni, Treviso in primis. «Sono risorse, quelle date ai Confidi, che moltiplicano fino a dieci volte l’investimento. Significa che un contributo di 10mila euro può avere una ricaduta sul tessuto produttivo di 100mila euro, grazie all’effetto moltiplicatore», aggiunge Storer. Affidarsi poi ai Confidi per le garanzie significa ottenere il finanziamento al massimo in 15 giorni, e questo significa salvare posti di lavoro, pagare fornitori, produrre per i clienti, innescare la ripresa.

Storer inoltre nella lettera ha chiesto ai sindaci quali azioni siano state intraprese a favore delle Pmi del loro comune. «Siamo disponibili ad incontrare tutti i comuni, come già abbiamo fatto in queste settimane, per condividere progetti, aiuti, per portare la voce degli artigiani ai sindaci e indicare le loro esigenze. I sindaci», conclude il presidente di Casartigiani, «hanno mostrato in questa crisi di essere la prima linea di aiuto e la più reattiva, serve ora uno sforzo ulteriore per aiutare le imprese del loro territorio a ripartire».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

  • Una settimana di agonia dopo il malore, morto Remo Sernagiotto

  • A Monastier il primo punto tamponi privato: «Accesso senza prenotazione»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento