Pieve di Soligo festeggia il 60esimo anniversario dell'azienda Maia

La storica azienda di Pieve di Soligo, acquisita da Eurovo nel 2002, è stata tra le prime aziende produttrici di uova in Italia, pioniera degli allevamenti alternativi

L'azienda Maia a Pieve di Soligo

Gruppo Eurovo, azienda specializzata nella produzione di uova e ovoprodotti, festeggia oggi (martedì 5 gennaio) il 60esimo anniversario di Maia. Lo storico marchio, fondato nel 1961 dalla famiglia Ricci a Pieve di Soligo e acquisito dal Gruppo Eurovo nel 2002, rappresenta un esempio di eccellenza e innovazione nell’industria agro-alimentare italiana: oltre a essere stata la prima azienda italiana a commercializzare uova in guscio a marchio proprio, è stata inoltre pioniera nell’industrializzazione del settore, avvalendosi già dagli anni Ottanta di impianti tecnologici all’avanguardia, come la più grande pulcinaia robotizzata d’Europa dalla capacità di 120mila capi.

Tra le prime realtà in Italia a sviluppare tecniche di allevamento alternative e rispettose del benessere animale, Maia oggi presidia sia il segmento consumer sia quello professional con uova di altissima qualità, 100% italiane di categoria A, provenienti esclusivamente da allevamenti a terra, dove le galline sono libere di razzolare in ambiente coperto e di deporre le uova nei nidi, e raccolte entro poche ore dalla deposizione. Fiore all’occhiello di Maia è la sua filiera completa e integrata verticalmente, che consente all’azienda di gestire direttamente ogni fase di lavorazione dei prodotti, rispettando gli alti standard frutto dell’esperienza e della lunga tradizione di Gruppo Eurovo. Nella filiera di Maia sono presenti, oltre agli allevamenti a terra che ospitano 900mila galline ovaiole, un mangimificio di proprietà, dove un team dedicato lavora per garantire la migliore qualità dei mangimi, formulati in modo bilanciato in base alle età e alle esigenze nutrizionali delle galline, e un centro di imballaggio.

«Maia rappresenta da sessant’anni una vera eccellenza nel settore delle uova e degli ovoprodotti e siamo orgogliosi di aver raggiunto un traguardo così importante. Un marchio che, nella sua storia, ha sempre rappresentato al meglio il concetto di innovazione, valore che da sempre contraddistingue Gruppo Eurovo, e anticipato i trend del mercato, sia dal punto di vista dei prodotti sia delle tecniche di allevamento. Oggi Maia continua a rappresentare uno dei brand più innovativi sul fronte consumer e professional e non vediamo l’ora di affrontare nuove e ambiziose sfide per il futuro» spiega Federico Lionello, direttore marketing e commerciale di Gruppo Eurovo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Zaia: «Zona arancione in Veneto durerà un paio di settimane»

  • Lascia un messaggio al bar: «Grazie, ho vinto quasi due milioni di euro»

  • Veneto zona arancione per un'altra settimana: «Penalizzati dall'ospedalizzazione»

  • Covid: l'intestino può essere responsabile della gravità e della risposta immunitaria

  • Dimagrire velocemente: che cos'è la dieta del riso

  • Gennaio 1985 la nevicata del secolo: il grande freddo a Treviso

Torna su
TrevisoToday è in caricamento