Economia

Malta aperta per ferie, 5 voli a settimana da Treviso

L’offerta turistica nell’arcipelago maltese è pienamente operativa, con strutture e servizi d’eccellenza pronti ad accogliere il turista più esigente. Un mare tra i più belli d’Europa ma, soprattutto, un patrimonio culturale straordinario, sempre disponibile per i visitatori

Continua la stagione estiva di Malta, Gozo e Comino, dove tutti i servizi turistici sono pienamente operativi per i visitatori in arrivo. Con un patrimonio artistico e culturale millenario, Malta garantisce un’esperienza straordinaria a chi la sceglie quale meta per le proprie vacanze. Settemila anni di storia, distribuiti su un territorio di intensa bellezza, offrono al turista una vacanza in perfetto equilibrio tra natura e cultura.

Il mare cristallino, la vicinanza all’Italia e i numerosi collegamenti diretti, fanno di Malta una meta ideale per chi ancora non ha deciso dove trascorrere le prossime vacanze e cerca una destinazione balneare con tanto altro da offrire.

Treviso è collegata a Malta con un ben 5 voli settimanali (lun-mar-mer-ven-dom): questa scelta apre ad un ampio ventaglio di possibilità sia per una vacanza completa, di una o più settimane, che per un long-weekend. Il clima mediterraneo di cui gode Malta contribuisce poi ad allungare la stagione estiva fino ad ottobre, con temperature estremamente piacevoli e tutti i servizi turistici ancora pienamente operativi.

Sempre alta l’attenzione alla sicurezza per i turisti, sull’arcipelago vige infatti un rigoroso protocollo per la prevenzione della diffusione del Covid-19. Inoltre, al momento è possibile l’ingresso a Malta solo presentando il certificato digitale COVID dell'Unione Europea, per i vaccini approvati dall'EMA, a condizione che siano trascorsi 14 giorni dall'ultima dose. Questo vale per gli adulti dai 12 anni in su. I bambini di età compresa tra 5 e 11 anni possono viaggiare con i loro genitori o tutori legali completamente vaccinati, a condizione che i bambini presentino un test PCR negativo che deve essere eseguito entro 72 ore prima dell'arrivo a Malta. I bambini sotto i 5 anni non hanno bisogno di sottoporsi al test PCR quando viaggiano con i loro genitori o tutori legali completamente vaccinati. Se, all'arrivo a Malta, si scopre che una persona non è in possesso di un certificato valido, OPPURE di un test PCR negativo, la persona sarà sottoposta a test e successiva quarantena, a fronte di un costo, a suo carico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malta aperta per ferie, 5 voli a settimana da Treviso

TrevisoToday è in caricamento