Economia Via Internati 1943 - 1945

Metro Italia si prepara alla ripresa: tutto pronto per la riapertura degli ingrossi

Dal 4 maggio riprenderà, in totale sicurezza, l’attività del punto vendita di Silea che era stata temporaneamente sospesa a seguito dello stop dei consumi fuori casa

Metro Italia, in vista delle nuove disposizioni governative della fase 2 per il progressivo allentamento del lockdown previste a partire dal prossimo mese, da lunedì 4 maggio riaprirà il punto vendita di via Internati 1943-1945 a Silea. Lo staff dello store è già al lavoro per predisporre tutte le misure necessarie per garantire acquisti in totale sicurezza, per la tutela delle persone, in linea con il protocollo aziendale già in vigore su tutto il territorio nazionale. «Ora è il momento di pensare al domani, per supportare al meglio i professionisti della ristorazione e dell’ospitalità – settore tra i più colpiti dalla crisi in atto – per la loro ripartenza» fanno sapere dalla dirigenza.

«Metro Italia, partner del mondo Horeca, vuole essere al fianco di tutti gli operatori del settore per accompagnarli e guidarli in questo periodo di transizione che ci attende - commenta Renzo Esposito, Responsabile Vendite Metro Italia per l’area Nord-Est - Sappiamo che i mesi che ci attendono saranno complessi, a causa delle disposizioni di distanziamento sociale, che saranno ancora necessarie per la sicurezza e la salute di tutti, e che influenzeranno anche i consumi fuori casa. I nostri team sul territorio sono però pronti per servire al meglio i professionisti Horeca, anche con servizi e soluzioni pensate ad hoc per cogliere le nuove sfide del mercato».

Tante le iniziative già avviate da Metro Italia per sostenere il comparto Horeca ad orientarsi all’interno della complessità del momento, a partire da un servizio di informazione e ispirazione. In primis, un decalogo con le linee guida per ripartire e un costante aggiornamento sulle misure governative a sostegno delle PMI. Ma non solo, l’azienda sta anche pensando ad un assortimento e a servizi di consulenza in linea con le future necessità, come la richiesta sempre più crescente di food delivery e take away – che comportano tra l’altro l’utilizzo di prodotti e menù ad hoc – ma anche l’igienizzazione e sanificazione dei locali e i dispositivi individuali per gli operatori del comparto, che diventeranno sempre più cruciali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Metro Italia si prepara alla ripresa: tutto pronto per la riapertura degli ingrossi

TrevisoToday è in caricamento