Economia Mogliano Veneto

Mogliano, prorogato al 30 settembre il bando per i contributi sugli affitti

Ancora 15 giorni per accedere al contributo di 60mila euro destinato alle famiglie in difficoltà abitativa, a sostegno del pagamento del canone di affitto e delle spese legate alla conduzione ordinaria dell’alloggio in affitto nel corso del 2021

Ancora 15 giorni per accedere al contributo di 60mila euro destinato alle famiglie in difficoltà abitativa, a sostegno del pagamento del canone di affitto e delle spese legate alla conduzione ordinaria dell’alloggio in affitto nel corso del 2021.

PROROGA PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Le famiglie hanno qualche giorno in più per accedere al bando, esattamente fino al 30 settembre 2021. La scadenza al 16 settembre viene prorogata per cercare di aiutare il più possibile i cittadini moglianesi. I contributi sono attribuiti e assegnati per mezzo di una graduatoria elaborata su base Isee, a cominciare dall’Isee corrente più bassa, basata sui redditi 2020. “Durante questo biennio di mandato, l’attenzione dell’amministrazione comunale è sempre stata orientata al sostegno delle famiglie moglianesi in difficoltà - spiega l’Assessore alle Politiche Abitative Marco Donadel - la crisi innescata dalla pandemia da Covid19 ha creato nuove problematiche: con la proroga dello stanziamento dei 60mila euro vogliamo cercare di venire incontro una volta di più alle famiglie moglianesi in difficoltà. In questa situazione anche un giorno in più può fare la differenza”.

La documentazione va consegnata presso gli sportelli del Punto Comune previo appuntamento al numero di telefono 041 5930750 oppure recapitata, debitamente sottoscritta dal richiedente e accompagnata da fotocopia di un documento di identità in corso di validità, a Comune di Mogliano Veneto Piazza Caduti n. 8, 31021 Mogliano Veneto, o all'indirizzo pec protocollo.comune.mogliano-veneto.tv@pecveneto.it. “È una misura storica sia per l’importo sia per la tipologia di intervento - ricorda il Sindaco Davide Bortolato - normalmente venivano semplicemente girati i contributi regionali. Questa volta il Comune scende in prima linea con un importo corposo a difesa dei suoi cittadini messi in ginocchio dal Covid”.

Sarà proprio l’amministrazione comunale, infatti, a farsi carico delle morosità dei cittadini, risolvendo direttamente le pendenze delle persone in difficoltà. “La scelta di partire dagli Isee correnti va proprio in questa direzione”: come aveva già spiegato il 16 agosto alla presentazione del bando, l’Assessore Marco Donadel ribadisce la volontà dell’amministrazione comunale di aiutare più persone possibili andando a valutare la situazione economica creatasi durante il difficile periodo dell’emergenza sanitaria. “Non riuscire a ottenere un’agevolazione perché due anni fa si viveva in una situazione economica migliore dell’attuale è una spiacevole circostanza, che purtroppo non è rara in questo periodo. Per questo l’Amministrazione Comunale ha scelto di dare la priorità alle famiglie che hanno subito variazioni economiche importanti nei sei mesi che precedono la richiesta di Isee corrente”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mogliano, prorogato al 30 settembre il bando per i contributi sugli affitti

TrevisoToday è in caricamento