Motta di Livenza, 50 nuovi parcheggi per far ripartire il commercio locale

Intesa tra l'amministrazione comunale guidata dal sindaco Righi e Ascom Confcommercio sull'aggiornamento post-emergenza del programma del Distretto urbano del commercio

Il sindaco Alessandro Righi (Foto tratta dalla sua pagina Facebook)

Martedì 11 agosto, presso il municipio di Motta di Livenza, si è tenuto un incontro tra il sindaco Alessandro Righi, l'assessore Ilario Daneluzzi, il direttore Ascom Enrico Chiara e il manager di distretto, neo incaricato Rosario Cardillo per un confronto congiunto sugli aggiornamenti da apportare al quadro programmatico del Distretto urbano del commercio e sugli interventi post lockdown.

Dall’incontro è emersa la piena sintonia sugli interventi programmati dall'amministrazione comunale per migliorare l’accessibilità, la sosta, l’attrattività del centro e per sostenere la fase di ripartenza del commercio locale, sia dal punto di vista delle politiche attive di supporto, sia sotto il profilo delle attività formative e di aggiornamento professionale attese. Il sindaco ha esposto il quadro degli interventi pubblici che comprende: la rigenerazione urbana dell’area di Via Lucchesi; con la dotazione aggiuntiva di 50 nuovi parcheggi a servizio del centro, la sistemazione e infrastrutturazione del Parco Spinade, con l’installazione di colonnine elettriche, e degli altri parchi cittadini con nuovi giochi per l’infanzia; interventi sul verde e sull’arredo urbano; riorganizzazione del piano della sosta e dotazione di nuovi parcometri intelligenti; investimenti su dotazioni strumentali utili a rendere più attraente la città in occasione di eventi e manifestazioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Oltre a questi investimenti pubblici di riqualificazione dell’area urbana centrale, il programma distrettuale comprende l’organizzazione di corsi, in collaborazione con Ascom, finalizzati alla crescita di competenze imprenditoriali in materia di accoglienza turistica e digitalizzazione.
Inoltre, Comune e Ascom intendono utilizzare il Distretto del commercio, riconosciuto dalla Regione, come ambito idoneo a far crescere lo spirito aggregativo tra gli imprenditori e la collaborazione pubblico privata in materia di marketing urbano, anche al fine di attivare un percorso condiviso per favorire l’insediamento di nuove attività, anche temporanee, nei locali commerciali attualmente sfitti, secondo una metodologia d’intervento suggerita dalla stessa Ascom. L’intesa tra Comune e Ascom è quindi di buon auspicio per dare nuovo fiato alla riattivazione di un circolo virtuoso che coinvolga tutti i soggetti privati, associativi e pubblici che hanno a cuore la promozione della città e dell’economia locale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

  • Tragico schianto col furgone nella notte: 62enne muore a pochi metri da casa

  • Distributore di bevande trovato morto nel suo camion

  • Covid nelle scuole della Marca: 8 classi in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento