Economia Centro

L'Ordine dei commercialisti presenta il bilancio 2020: erogati 15 mila euro per il sociale

Ben 800 commercialisti in assemblea

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Erano oltre 800 i commercialisti della Marca riuniti in videoassemblea lunedì 3 maggio per approvare il bilancio consuntivo 2020 dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili. I conti sono in ordine: nel 2020 ci sono stati dei risparmi di spesa relativi alla riduzioni delle attività a causa dell’emergenza sanitaria ed al fatto che la formazione si è svolta a distanza, prevalentemente sulla piattaforma Moodle organizzata per i 13 Ordini del Triveneto. Il 2020 è stato un anno caratterizzato da un importante sguardo al sociale, in cui i commercialisti trevigiani hanno donato attrezzature sanitarie all’ULSS 2 per un valore di 15 mila euro per apparecchiature fondamentali nella riabilitazione post Covid. “In un anno come il 2020 caratterizzato da una situazione straordinaria a causa della pandemia e della chiusura forzata delle attività - dichiara David Moro presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Treviso - la nostra categoria professionale ha cercato di dare un sostegno concreto su diversi fronti. L’elargizione di sostegni agli enti e associazioni del mondo sanitario rappresenta un primo segnale di vicinanza al territorio, mentre con la nostra competenza siamo sempre stati accanto alle imprese ed ai lavoratori per tutti gli aspetti economici legati all’emergenza”.

Nel corso dell’assemblea è stata presentata anche l’analisi, condotta in collaborazione con l’Università Ca’ Foscari di Venezia, sul ruolo del commercialista nei Consigli di Amministrazione delle società di capitali: “Solo poco più di 740 commercialisti del Triveneto su circa 107 mila imprese sono presenti in un consiglio di amministrazione come amministratori indipendenti nelle società di capitali del triveneto - ha dichiarato la consigliera dell’Ordine Camilla Menini - L’amministratore indipendente è figura professionale in grado di portare grande valore alle imprese perché, oltre ad operare in totale riservatezza secondo la deontologia professionale, può portare una contaminazione positiva nelle scelte strategiche delle imprese, in particolare nelle imprese di famiglia o nel passaggio generazionale”. Nel corso dell’assemblea sono state analizzate le attività svolte nel 2020 a favore degli iscritti: l’Ordine, tramite la propria Fondazione, ha erogato oltre 700 ore di aggiornamento professionale ai propri iscritti nei 101 eventi formativi di cui la maggior parte gratuiti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Ordine dei commercialisti presenta il bilancio 2020: erogati 15 mila euro per il sociale

TrevisoToday è in caricamento