menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Seimila imprese in rete: nasce la Patrevi delle industrie

Confindustria Padova, Confindustria Vicenza e Unindustria Treviso insieme. Le 6mila associate potranno scegliere senza vincoli di appartenenza

PADOVA Ne faranno parte seimila imprese, nasce la Patrevi delle industrie. E’ il frutto dell’accordo firmato venerdì tra Confindustria Padova, Confindustria Vicenza e Unindustria Treviso. Un vero e proprio sistema associativo aperto dove le aziende associate potranno rivolfersi indipendentemente dalla territoriale alla quale sono iscritte. Un modo per definire un sistema centrale che che conferisce sovranità all’impresa, libera di muoversi nel nuovo network del Veneto Centrale.

In un contesto in rapidissima trasformazione e riposizionamento, dalle pressioni competitive alla complessità dei bisogni delle imprese, all’architettura dello Stato, le associazioni confindustriali di Padova, Treviso e Vicenza - punto di riferimento in un macro-distretto che addensa il 65% del valore aggiunto manifatturiero veneto (e il 66% dell’export) - si sono poste da tempo il tema di ripensare il loro assetto organizzativo e le modalità di relazioni con le associate. L’impegno ha dato avvio, a partire dal 2012, a innovative forme di collaborazione e integrazione di attività, servizi e rappresentanza nelle aree ambiente, internazionalizzazione, credito e finanza.

L’Accordo accelera il processo, con la progressiva integrazione di tutti i servizi associativi e attività di consulenza, e pone le basi per superare la “geografia” provinciale. L’apertura dell’offerta associativa è una premessa indispensabile per valorizzare le specializzazioni e le eccellenze di ogni associazione, evitare duplicazioni, aumentare la dimensione dei bacini di utenza e quindi le risorse disponibili per nuovi e più evoluti servizi a vantaggio delle imprese. L’Accordo allarga il perimetro dei servizi progressivamente integrati e comprende, tra gli altri, ricerca e innovazione, fisco, lavoro e previdenza, diritto d’impresa, education, sicurezza, territorio e urbanistica.

Il libero accesso ai servizi di Confindustria Padova, Confindustria Vicenza e Unindustria Treviso, da parte di tutte le imprese associate a ciascuna di queste territoriali, diventerà effettivo novanta giorni dopo la sottoscrizione dell’accordo. Un periodo indispensabile per predisporre, in maniera congiunta e omogenea, i canali di promozione e informazione e le modalità di accesso e relazione più agibili alle imprese (database, strumenti informativi, web). Le novità dell’Accordo, anticipate alle associate da una lettera dei presidenti, prevedono un anno di sperimentazione e quindi la verifica per valutare l’impatto sulle strutture, la qualità dei servizi e la soddisfazione delle imprese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento