Venerdì, 24 Settembre 2021
Economia Ponzano Veneto

Siglato il primo contratto integrativo aziendale alla Keestrack

Seicento euro l'importo stabilito, incrementabili nel loro valore scegliendo di dedicarli all’acquisto di servizi di welfare. Lo stabilimento, che si trova a Ponzano Veneto, verrà presto ampliato con un importante investimento con crescita della capacità produttiva

E’ stato siglato il primo accordo aziendale per circa 60 collaboratori di Keestrack -IT di Ponzano Veneto, leader internazionale nella progettazione e produzione di frantoi e vagli per macchine mobili e semimobili, impiegate ad esempio per le cave e il trattamento dei materiali da demolizion, protagonista nel mercato italiano e con importanti posizioni nei mercati dell’Unione Europea ed extra europei dove viene realizzato più del 50% del fatturato. Dal 2010 lo stabilimento ponzanese è integrato nel Gruppo belga Keestrack, della famiglia Hoogendoorn, che nei mesi scorsi ha consolidato la presenza in Italia con l’acquisizione di Goldoni Trattori di Carpi. L’accordo è stato siglato per l’azienda da Roberto Lopes, Tiziano Zago e Luca Bellomia, assistiti dal Servizio Relazioni sindacali di Assindustria Venetocentro con Luca Causin, e dalle Rsu, con Enzo Giacomo Vazzoler e Massimo Robazza, assisti da Fabio Cappellazzo di Fiom Cgil Treviso.

«E’ in assoluto il primo contatto integrativo aziendale siglato nell’azienda di Ponzano Veneto – dichiara il Direttore Generale Roberto Lopes – e arriva in un momento di crescita del Gruppo Keestrack in Italia. Sentiamo che è stata apprezzata dalle rappresentanze e da tutti i collaboratori la volontà di condividere un sistema premiale con la redistribuzione dei risultati ottenuti dalla nostra impresa. Lo stabilimento di Ponzano sarà presto al centro di un importante investimento, con l’ampliamento del sito industriale che incrementerà la capacità produttiva, già cresciuta significativamente negli ultimi anni».

L’accordo punta a coinvolgere i lavoratori nella crescita dell’azienda, attraverso il miglioramento di quattro parametri, come gli indici di redditività e di rotazione magazzino, efficienza organizzativa con riduzione dei costi di acquisto e crescita dei volumi di produzione. L’importo massimo del premio ammonta a 600 euro, incrementabili nel loro valore scegliendo di dedicarli all’acquisto di servizi di welfare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Siglato il primo contratto integrativo aziendale alla Keestrack

TrevisoToday è in caricamento