Pozza: l’omaggio a Gilberto Benetton dell’ente pubblico (governativo) delle imprese

Una rappresentanza a livello provinciale, regionale e nazionale.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Treviso, un brand famoso in tutto il mondo, una reputazione che ci ha resi consapevoli delle nostre capacità, della bellezza del fare impresa e cultura confrontandoci con la finanza nel mondo, con i team sportivi più prestigiosi, frutto di quell'amore per lo sport che ha visto proiettarci campioni affermati. Gilberto Benetton con i fratelli è stato uno degli artefici dello sviluppo del Veneto degli anni ‘70 con tanti laboratori, creando quella filiera che ci distingue a tutt'oggi. Attorno ai laboratori si è creata una rete di capacità di assistenza tecnica, manutenzione, fornitura, lavorazione a filiera, comunicazione, nuove professionalità, trasporti e logistica. Una filiera diffusa che caratterizza il modello veneto e che è stato capace di reinventarsi forte di quelle competenze e già, con quella visione globale che ha permesso a molti di porsi sui mercati internazionali e di superare la crisi. Esprimo questo mio pensiero da Presidente della Camera di Commercio di Treviso – Belluno, Unioncamere Veneto e Vicepresidente di Unioncamere Nazionale. Nessuna criticità per gli investimenti che hanno visto riqualificare gli spazi strategici di Venezia vedi il Tronchetto, le vecchie poste con il Fondaco , l’hotel Monaco, e Treviso con la fondazione Benetton, il vecchio tribunale, la chiesa di San Teonisto. Non voglio entrare nel merito di chi c’era o non c’era della politica, venerdì ai funerali, ma una cosa è certa che la mia voluta discrezione nella partecipazione ha assicurato altresì la rappresentanza governativa dell’economia veneta provinciale, regionale e nazionale.

Torna su
TrevisoToday è in caricamento