menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Alcuni giovani durante una visita in azienda

Alcuni giovani durante una visita in azienda

"AziendAperta": già 200 iscritti per il progetto dei giovani in azienda

E’ stato subito successo per la proposta sostenuta da 11 comuni, con la partnership tecnica della Cooperativa Il Sestante, e sposata da oltre 50 aziende trevigiane: le adesioni dei ragazzi tra i 16 e i 35 anni hanno superato le attese più rosee

TREVISO Portare i ragazzi tra i 16 e i 35 anni all’interno delle aziende del territorio, per far capire loro quali opportunità lavorative possano offrire e comprendere come proporsi in modo efficace: è questa la formula alla base di AziendAperta, che tanto sta piacendo agli oltre 200 giovani trevigiani che da inizio ottobre hanno scelto di aderire al progetto di orientamento al mondo del lavoro promosso da 11 comuni trevigiani, appartenenti all’Intesa Programmatica d’Area e all’Area Montebellunese delle Politiche Giovanili, e delle principali associazioni di categoria, promotori e finanziatori dell’iniziativa, in collaborazione con 51 imprese trevigiane appartenenti a tutti i settori produttivi e con il supporto tecnico della Cooperativa Il Sestante.

Entrato nella fase operativa a inizio di ottobre, il progetto prevede un ricco calendario di visite alle aziende, pressoché giornaliere fino a metà novembre, che vengono precedute da un incontro preparatorio utile a focalizzare aspettative ed esigenze dei partecipanti. Prendere parte ad uno di questi incontri (a scelta, i contenuti sono sempre gli stessi) è importante per poter sottoporre i propri interessi e le attese, contribuendo così a determinare lo svolgimento delle visite in azienda, ed anche per identificare eventualmente altre imprese interessanti che non si erano prese in considerazione. Non solo, durante l’incontro preparatorio è possibile confermare l’interesse per le aziende indicate nel form di iscrizione presente nel sito del progetto, ma anche cambiare o aggiungerne altre (non c’è un limite alle visite).

Perché un progetto di orientamento di questo tipo? Da un lato perché la situazione lo richiede: il tasso di disoccupazione giovanile in provincia di Treviso è passato dal 13,5% nel 2013 al 18,5% nel 2014 (Fonte Provincia di Treviso). Dall’altro perché è già stato possibile testare l’efficacia di questa proposta, anche se in un contesto più ristretto: tra la fine del 2013 e l’inizio del 2014, infatti, il Comune di Trevignano (ora capofila del progetto) ha avviato un progetto sperimentale di avvicinamento tra i giovani e 16 realtà produttive ed imprenditoriali del proprio territorio, al termine del quale è emersa grande soddisfazione da ambo le parti e l’idea di replicare l’esperienza su scala maggiore. Data la vastità del panorama di aziende coinvolte e il numero di visite previste (fino a tre nelle realtà più grandi), vi sono ancora posti disponibili per chi volesse iscriversi ad AziendAperta, opportunità gratuita alla quale ognuno può decidere quanto tempo dedicare (oltre all’incontro preparatorio, di un paio d’ore, il solo tempo richiesto dalle visite che si sceglie di effettuare). Per conoscere quali siano le aziende coinvolte, le visite ancora disponibili (il calendario si chiuderà verso metà novembre), gli incontri preparatori in programma:www.aziendaperta.it, canali social Facebook (AziendAperta) e Twitter (@AziendAperta).

unnamedss-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Malore dopo la vaccinazione, 57enne ricoverato in ospedale

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento