menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Panto, le proposte dell'azienda in vista dell'incontro in Provincia

Confronto in Provincia, giovedì, per discutere della crisi dell'azienda di serramenti Panto, di San Biagio di Callalta. L'azienda avanza le proprie proposte in vista dell'incontro, ribadendo l'intenzione di arrivare al concordato

Si terrà oggi nella sede della Provincia un incontro per discutere del futuro della Panto, l'azienda di serramenti di San Biagio di Callalta, i cui lavoratori sono in sciopero da venti giorni.

In vista del confronto, in una nota, l'azienda a tenuto a sottolineare che "ha messo sul piatto della trattativa alcune proposte che sono da ritenersi quelle migliori possibili", alla luce dell'attuale congiuntura economica e di un "mercato che in questo momento è in grado di assorbire prodotti per un livello occupazione che è circa la metà di quello attuale".

Panto resta dunque ferma sulla proposta di concordato preventivo e sulla costituzione di "una nuova compagine societaria che potrebbe far ripartire immediatamente l'attività con 60 dipendenti" e che vedrebbe l'entrata in campo di nuovi soci.

L'azienda si impegna inoltre, "qualora si raggiunga l'accordo sindacale su queste basi" a versare ai dipendenti un'altra mensilità nell'arco di un paio di giorni, oltre ai mille euro corrisposti nei giorni scorsi, e a saldare quasi integralmente gli stipendi arretrati entro circa un mese, in più tranche.

Panto conclude la nota evidenziando che la trattativa sul tavolo della Provincia "richiama il sindacato ad una presa di consapevolezza della situazione di mercato e della opportunità di salvaguardare i 60 posti di lavoro con un accordo rapido".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Benetton apre a Firenze un nuovo negozio eco-friendly

  • Cronaca

    Camion finisce fuori strada, perso il carico di terra

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento