Tiene il mercato del Prosecco ma per la filiera corta la crisi è già drammatica

Reggono i volumi legati alla grande distribuzione ma soffre chi è fuori dalla GDO. Il presidente Zanette: «Prematuro adottare misure limitative dell’offerta sia per il 2019 che per il 2020»

La filiera corta del Prosecco è già entrata in crisi

Il mercato del prosecco in chiaro scuro: se da un lato regge la grande distribuzione dall'altro invece le filiere locali e chi opera al di fuori della GDO sono in una situazione di grande difficoltà. Ma al momento non ci sarebbero ancora tensioni nel mercato.

A dirlo è il presidente del Consorzio Prosecco Doc Stefano Zanette secondo cui «reggono gli imbottigliamenti e la liberalizzazione della quota stoccata è una ipotesi più che remota: quel vino verrà reso disponibile, in una logica di salvaguardia pluriennale del valore, solo a fronte di una effettiva esigenza della denominazione e non certo per favorire l’azione speculativa di alcuni operatori. Per la vendemmia 2020 si prevede una fertilità inferiore rispetto alla media degli ultimi 10 anni ma molte variabili potrebbero ancora intervenire da qui a settembre, anche sul fronte del raccolto, dalle gelate tardive alle grandinate».

Per Zanette quelle sulla crisi del settore sarebbero «voci messe in circolo da alcuni operatori che dipingono scenari drammatici al solo fine di spuntare condizioni commerciali a proprio vantaggio e a danno del sistema». Il Consorzio semmai valuterà tutte le soluzioni che possano andare incontro alla filiera corta e alle imprese del settore che operano al di fuori della grande distribuzione organizzata la cui situazione,ammette il presidente del Consorzio "è drammatica". «Per quanto riguarda la Doc del Prosecco - sottolinea infine Zanette - si ritiene prematuro adottare misure limitative dell’offerta sia relative alla produzione 2019 che a quella 2020, a meno che, sulla base di dati oggettivi, nei prossimi mesi la situazione non precipiti tanto da richiedere un tempestivo intervento del Consorzio».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

  • Una settimana di agonia dopo il malore, morto Remo Sernagiotto

  • Festa in casa con 42 persone, vicini chiamano i carabinieri

  • A Monastier il primo punto tamponi privato: «Accesso senza prenotazione»

  • Incidente mortale in Treviso Mare: motociclista muore a 61 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento