menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Raddoppiate nella Marca le imprese ad alto rischio credito

Secondo un'indagine della Confartigianato della Marca trevigiana sono raddoppiate, rispetto al 2008, le imprese artigiane classificate ad "alto rischio credito"

Se nel 2008 le imprese artigiane con sede in provincia di Treviso classificate come ad "alto rischio di credito" erano il 26,3 per cento, oggi la loro quota è pressoché raddoppiata attestandosi al 52,6 per cento.

E' il risultato di un'indagine condotta dalla Confartigianato della Marca Trevigiana su un campione di 100 aziende iscritte, che sarà portata oggi fra gli elementi di discussione di un convegno dal titolo "L'autunno del credito, la piccola impresa e l'occupazione. Il ruolo dei confidi" al quale parteciperanno anche esponenti del sindacato e di alcune sigle bancarie.

I crescenti fabbisogni di liquidità ed il contestuale innalzamento delle garanzie richieste per gli affidamenti, è stato spiegato oggi, nel corso di un incontro con la stampa, sono alcune delle principali cause che hanno portato il parterre delle imprese artigiane a ridursi in pochi anni (le sole iscritte all'Ebav sono scese, dal 2006 ad oggi, di circa 300 unità su uno stock di partenza di 7.200 aziende) ed alla quadruplicazione dei casi di precontenzioso bancario.

Questo anche per l'allungamento dei tempi di pagamento che, relativamente al comparto privato, fra il primo ed il secondo semestre dello scorso anno sono passati dai 70 ai 90 giorni, toccando i 110 all'inizio di quest'anno. (ANSA)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Aziende

Migliori parrucchieri d'Italia: ecco i trevigiani al top

Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Attualità

A Pederobba è il giorno del taglio del nastro per il nuovo IperTosano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento