menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La "Fabbian" acquisita all'asta per due milioni dall'imprenditore Pellegrino

L'azienda di Resana, specializzata nell'illuminazione di design, era fallita nel gennaio scorso a causa del default della Banca Popolare di Vicenza. Obiettivo è ora la conquista del mercato estero

Il mese di ottobre per la storica azienda trevigiana dell’illuminazione di design Fabbian è il mese della totale rinascita. Il 4 ottobre si è svolta l’asta prevista dalla legge in caso di fallimento, aggiudicando l’azienda all’imprenditore Luca Pellegrino, che già aveva acquistato parte delle quote di proprietà e che da ora avvierà un piano di riposizionamento aziendale e di rafforzamento verso i mercati internazionali.

Questi i fatti: dopo il fallimento del gennaio 2018 dovuto sostanzialmente alle azioni della Banca Popolare di Vicenza acquistate da Fabbian Illuminazione Spa con il metodo delle “baciate” e andate in fumo con il crollo della banca, era stato nominato un curatore per la gestione del patrimonio fallimentare. A maggio la prima buona notizia, con l’intervento imprenditoriale di Luca Pellegrino che, riprendendo un contratto d’affitto della società, ha permesso che Fabbian non fallisse e continuasse a produrre salvando il posto di lavoro a tutti 28 i dipendenti. Pellegrino ha acquisito il 49% della società della Fabbian srl. A questo punto il curatore fallimentare ha fatto una valutazione dell’azienda stabilendone il valore e chiedendo a Fabbian srl un impegno specifico ad acquistarla al valore stabilito. Il passo successivo previsto dalla legge è stata l’asta pubblica dell’azienda che, avvenuta lo scorso 4 ottobre, ha visto l’assegnazione di Fabbian Illuminazione Spa a Fabbian srl di cui Luca Pellegrino è socio e amministratore unico. Il costo totale dell’operazione di acquisizione di Fabbian da parte di Luca Pellegrino sarà nel suo complesso di circa 2 milioni di Euro.

Ora con i conti in ordine, un nuovo assetto aziendale e un ritrovato clima di serenità e solidità, è il momento di progettare il futuro. Il piano operativo di Fabbian srl prevede come prima azione il ripensamento dell’immagine aziendale e il rinnovamento del prodotto attraverso la totale conversione alle sorgenti led. Seguirà la creazione di nuove linee di design contemporaneo, per la quale sono stati chiamati creativi e designer nazionali ed internazionali in grado di rispondere alle esigenze dei vari mercati (Europa, Nord America, Russia, Medio Oriente, Australia, Africa, Asia). Contemporaneamente il piano prevede un importante rafforzamento della rete commerciale sia per il mercato estero, che realizza attualmente il 90% del fatturato, che per la rete Italia. Grandi novità sono previste in particolare per il mercato americano, nel quale la presenza di Fabbian avveniva attraverso una società affiliata con sede a New York le cui quote ora sono in fase di acquisizione da parte di Luca Pellegrino. A questa acquisizione americana faranno seguito delle iniziative commerciali specifiche create ad hoc sulle analisi delle esigenze del mercato statunitense. Infine, sarà attualizzata la modalità di distribuzione del prodotto non più solo attraverso il retail e i grossisti ma guardando con grande interesse alla progettazione con il coinvolgimento diretto degli architetti e dei professionisti del settore. Nel 2017, nonostante il periodo non facile, Fabbian ha realizzato un fatturato di 7,5 milioni di euro che prevede di confermare anche per il 2018, magari anche con un incremento. 

luca pellegrino-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Aziende

Migliori parrucchieri d'Italia: ecco i trevigiani al top

social

Le voci più belle del Festival di Sanremo sono venete

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento