menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il presidente Furio Bragagnolo

Il presidente Furio Bragagnolo

Ok del tribunale al concordato preventivo, Pasta Zara è salva

A settembre il piano della storica azienda era stato approvato a larga maggioranza da parte dei creditori della società, raggiungendo l’obiettivo in tutte e sei le classi previste dalla proposta

Il concordato preventivo presentato da Pasta Zara S.p.a. ha ottenuto l’omologa da parte del Tribunale di Treviso. Il Giudice Delegato dottor Antonello Fabbro ha comunicato il via libera alla procedura concordataria “con continuità aziendale” presentata dalla società di Riese Pio X tra i principali esportatori internazionali di pasta. A settembre il piano della storica azienda era stato approvato a larga maggioranza da parte dei creditori della società, raggiungendo l’obiettivo in tutte e sei le classi previste dalla proposta.

L’iter è stato seguito dai Commissari Giudiziali nominati dal Tribunale di Treviso dottori Lorenza Danzo, Marco Parpinel e  Danilo Porrazzo. «E’ una notizia che aspettavamo e che ci permette di guardare con grande fiducia al futuro. Il via libera definitivo conferma la bontà del piano industriale di Pasta Zara -afferma il presidente Furio Bragagnolo, che aggiunge- Un doveroso ringraziamento va ai lavoratori di Pasta Zara che in questi mesi hanno continuato a credere nel progetto e a chi, penso ai fornitori, ha continuato a sostenerci». Pasta Zara nel percorso di ristrutturazione del gruppo, è stata affiancata dall’advisor finanziario Deloitte, dallo studio di comunicazione The Skill, dallo Studio Legale Chiomenti e da 3XCapital.

La firma del concordato preventivo dà anche il via libera alla vendita dello stabilimento di Muggia al gruppo Barilla per 118 milioni di euro. La decisione del giudice Fabbro prevede, tra l'altro, anche il mantenimento delle maestranze già impiegate a Muggia. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento