rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Economia Sant'Antonino

Rimborsi Imu dal Comune, super lavoro per il Caf Cisl

Bonan: “Bene l’utilizzo dell’Isee, ora si faccia lo stesso per la nuova tassa sui rifiuti”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Dovranno essere presentate entro il 28 febbraio al Comune di Treviso le domande per la restituzione totale o parziale della seconda rata dell’Imu alle famiglie più indigenti. Alla domanda di contributo va obbligatoriamente allegato il certificato Isee rilasciato dal Caf dal quale si evinca un valore complessivo annuo inferiore a 15 mila euro.

La macchina organizzativa del Caf della Cisl di Treviso è già entrata in funzione: ai potenziali aventi diritto presenti nei database del Centro di Assistenza Fiscale è stata inviata una lettera per informare della possibilità. Per tutti gli altri cittadini che ritengono di poter esercitare il diritto gli operatori del Caf  Cisl sono a disposizione nella sede provinciale di via Cacciatori del Sile per fornire informazioni e per la compilazione del modello Isee. Si ricorda che per ottenere il rimborso è necessario possedere un’abitazione principale nel territorio comunale, essere in regola con i pagamenti delle fatture Tia per l’anno 2012 e con i pagamenti dell’Imu.

“La Cisl di Treviso – afferma Cinzia Bonan, segretaria della Cisl trevigiana - accoglie positivamente l’iniziativa del Comune, che è in linea con le richieste che da tempo le organizzazioni sindacali provinciali avanzano ai Comuni. Va sottolineato il fatto che spesso case di proprietà con ampia metratura sono possedute da persone anziane e pensionati che vivono con la minima e che nel corso degli anni sono rimasti soli, trovandosi a sostenere costi altissimi per spazi vuoti. E’ pertanto giusto tenere conto, tramite lo strumento dell’Isee, del reddito del proprietario, oltre che della metratura e del valore catastale della casa. Auspichiamo che tale iniziativa sia proposta anche sulla Tares, la tassa sui rifiuti che andrà a sostituire la Tia e che si baserà esclusivamente sui metri quadrati penalizzando in egual misura queste situazioni”.

Grande attività dal 7 gennaio nelle 15 sedi provinciali del Caf della Cisl anche per il viavai continuo di pensionati che nei giorni delle feste natalizie hanno ricevuto la lettera dell’Inps che li esorta a inviare il modello Red sui redditi del 2010, pena la revoca della pensione. Anche in questo caso, la scadenza è il 28 febbraio.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rimborsi Imu dal Comune, super lavoro per il Caf Cisl

TrevisoToday è in caricamento