menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Risparmio energetico, a Casier si taglia sull'illuminazione pubblica

L'amministrazione comunale assicura che la riduzione delle spese dell'illuminazione non incideranno sulla sicurezza della città

Anche i Comuni, come le famiglie, stringono la cinghia e cercano di risparmiare il più possibile.

L'amministrazione comunale di Casier, come altre del Trevigiano, ha deciso di ridimensionare la spesa per l'illuminazione pubblica, adottando un piano di risparmio.

Secondo i calcoli, le misure che il Comune adotterà comporteranno un risparmio del 30% in bolletta rispetto al 2012. Nella pianificazione degli spegnimenti il Comune rispetterà le seguenti priorità d’interventi: zone industriali e strade esterne ai centri abitati, parchi pubblici, centri abitati.

Tuttavia, assicura l'amministrazione, il risparmio non sarà a scapito della sicurezza: verrà sempre garantita l’illuminazione degli incroci stradali, delle piazze, limitatamente alle zone pedonali e di eventuali punti della rete viaria individuati come pericolosi dalla Polizia Locale.

Nei centri abitati verrà evitato lo spegnimento totale degli impianti, optando per l’alternanza dei punti luce. Verranno regolati al minimo consentito i riduttori di potenza, laddove le linee elettriche ne siano dotate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Attualità

L'Arsenale di Roncade ceduto al fondo francese C-Quadrat

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Zona gialla dal 26 aprile, Confcommercio: «Grande iniezione di fiducia»

  • Incidenti stradali

    Scontro in A4 tra due tir e un'auto: morto sul colpo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento