Savno, premiate le tariffe rifiuti per la loro trasparenza e tutela dei clienti

«Nonostante il periodo di oggettiva difficoltà causato anche dall’aumento dei costi degli impianti, abbiamo mantenuto invariate le tariffe rispetto al 2019, garantendo gli stessi standard»

Un mezzo di Savno

L'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) ha approvato – prima rispetto a tutti gli altri gestori a livello nazionale - le tariffe rifiuti per l’anno 2020 proposte dal Consiglio di Bacino Sinistra Piave e Savno. L’Ente, che ha la funzione di favorire lo sviluppo di mercati concorrenziali tramite la regolazione tariffaria, ha infatti certificato lo scorso 15 settembre la bontà delle tariffe della Sinistra Piave sulla base di criteri di trasparenza, qualità dei servizi, funzionamento dei mercati e tutela dei clienti, confermando l’eccellenza del territorio.

«L’elaborazione delle tariffe in base ai criteri ARERA stata un’operazione senza precedenti che in questi mesi ha richiesto un grande impegno da parte degli uffici, ma che è stato ripagato con questo risultato straordinario – hanno commentato i Presidenti Giacomo De Luca e Roberto Campagna - Lo testimonia il fatto che l’autorità indipendente ARERA ha approvato gli atti della predisposizione tariffaria con propria delibera, mettendo così il sigillo sulla qualità del lavoro svolto. Si tratta di un vero e proprio successo che deriva un lavoro certosino e scrupoloso dei nostri tecnici».

«Tutto ciò ha ancor più valore se si considera che il Consiglio di Bacino e Savno, nonostante il periodo di oggettiva difficoltà causato anche dall’aumento dei costi degli impianti, sono riusciti a mantenere invariate le tariffe rispetto all’anno precedente, garantendo non solo gli stessi standard, ma anche incrementando il numero di servizi offerti durante tutto il periodo di emergenza sanitaria. Non dimentichiamo infine che le nostre tariffe restano tra le più basse d’Italia, hanno concluso con soddisfazione i Presidenti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Metodo Bianchini: come perdere peso senza rinunce

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento