menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Silk Road Urban Alliance: anche Asolo entra tra le 47 città fondatrici

I sindaci hanno sottoscritto un protocollo di intesa per uno sviluppo del turismo e della cultura, ma anche di promozione delle eccellenze del territorio: dai prodotti enogastronomici a quelli artigianali

Silk Road Urban Alliance, un protocollo d'intesa internazionale che riunisce 47 città. Con le Città Murate di Montagnana, Cittadella, Valleggio sul Mincio e Villafranca di Verona, Asolo si inserisce all'interno della Organizzazione Internazionale "La via della seta" che, partendo dalla Cina e attraversando l'EuroAsia, arriva in Europa. Una iniziativa che vede il Dipartimento Cinese della Cultura, Turismo e Commercio in prima linea. Le 47 città hanno sottoscritto un protocollo di intesa per uno sviluppo del turismo e della cultura, ma anche di promozione delle eccellenze del territorio: dai prodotti enogastronomici, ai prodotti artigianali.

Con le Città Murate del Veneto, presieduta dal Sindaco di Montagnana Loredana Borghesan, anche città cinesi, russe, ucraine, ungheresi, croate, uzbeke, polacche, greche, macedoni, georgiane, libanesi...La delegazione è stata ricevuta dal Presidente della Silk Road e dal Vice Sindaco di Xi'an, punto di partenza della via della seta, una città di 9 milioni di abitanti che l'anno scorso ha avuto 60 milioni di turisti, di cui 130 mila alla settimana al Museo dell'esercito di terracotta. "Diversi i punti di unione tra la nostra città e le vostre città murate: storia, cultura, siti archeologici, lunghe storia, cultura e musica. Cultura è turismo. Cultura e turismo sono economia. Oltre a questo è fondamentale l'artigianato e i suoi prodotti. Nella nostra città diversi artigiani sono patrimonio UNESCO immateriale".

Dai colloqui avuti è nata l'idea di dare vita alla "Settimana della cultura e del turismo", legato all' evento del Capodanno Cinese. Uno scambio strutturato che possa proseguire nel tempo, creando opportunità di conoscenza e promozione reciproca. Ma anche dare vita ad un "Forum Internazionale" sulle Città Murate, dove far incontrare Amministrazioni Pubbliche, Enti Ppubblici e privati, associazioni, esperti, studiosi e università. Al protocollo di intesa seguiranno intese per lo sviluppo di scambi artigianali e dei prodotti delle eccellenze dei territori, coinvolgendo le diverse associazioni di categoria e di rappresentanza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Attualità

Covid alle superiori: «Metà dei contagi non è avvenuta a scuola»

Attualità

Scuola elementare "Ancillotto": «In isolamento tutte le classi»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento