Ben 96 studenti di Cimba vanno in “Company tour” in tutto il Veneto

Mercoledì 8 marzo al CIMBA è stato giorno di “Company tour”: 96 studenti si sono recati, in gruppi, in sei aziende venete per vedere applicati i concetti che stanno studiando nelle diverse discipline, dalla finanza alle vendite, alle risorse umane, dalla produzione alla comunicazione al marketing internazionale. Gli studenti sono universitari americani che stanno trascorrendo un semestre di studio in Italia (gli “Undergraduate”) e giovani manager di tutto il mondo che frequentano l’MBA della Business School di Paderno del Grappa.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

«Per il metodo didattico adottato in CIMBA - afferma Cristina Turchet, direttore della Business School - è fondamentale il confronto con la realtà, dove poter applicare o verificare quanto si apprende in aula. Le aziende del territorio sono molto aperte ad uno scambio con studenti e docenti, che si concretizza nelle visite e in altre forme di collaborazione con la nostra realtà internazionale.» In 17 si sono recati in visita alla Senoble, di Borso del Grappa, accompagnati da Roger Chope, docente di "Accounting", e Sandy Fields di "Consumers Behaviour & Sales Management"; sono stati accolti dal direttore di stabilimento Justin Delattre per poi assistere al processo di produzione casearia. 16 studenti sono stati invece a Silea, attesi alla Trevikart div. Cuboxal dalla Responsabile Valentina Zago, che ha illustrato loro il sistema produttivo dell'Azienda leader europea nella produzione di scatole per pizza. Sono stati seguiti dal professor Simone Bigolin per la classe di "Operation Management". «Lo stabilimento è stato oggetto di molti investimenti da parte del nostro Gruppo - sottolinea Valentina Zago - ed uno scambio scuola-impresa è sempre un arricchimento. È un piacere per noi aprire le porte della nostra azienda per illustrare il processo produttivo". In Lotto Sport, di Trevignano, 20 studenti con il professore di "Marketing Internazionale", Michele Chiariello, sono stati accolti da Roberta Mion, "HR Manager" che ha fatto loro una presentazione generale dell'azienda. La produzione, infatti, è completamente internazionalizzata e pertanto non visibile nei quartieri generali di Trevignano.

Torna su
TrevisoToday è in caricamento