Lunedì, 17 Maggio 2021
Economia

Tele-Trasporto diventa Foodracers: nuovo food delivery on demand

Foodracers è in partenza su 14 città italiane per espandersi alla maggior parte dei capoluoghi di Provincia con una rete di Racers selezionati che garantiscono consegne a domicilio in tempi brevissimi e senza maggiorazione di prezzo

I ragazzi di Foodracers

TREVISO Dopo due anni e mezzo di attività, Te-le-trasporto, il servizio di consegna a domicilio su Treviso, Padova, Verona e Vicenza, cambia nome e formula, ma non obiettivo. Te-le-trasporto diventa Foodracers, una piattaforma online che mette in relazione l’utente che vuole ricevere a casa o in ufficio i piatti del proprio ristorante preferito con una rete di Racers, persone selezionate a livello nazionale, che si rendono disponibili per effettuare il servizio di consegna. Questa la principale novità, il network creato tra liberi professionisti che nel tempo libero e per arrotondare si mettono a disposizione per effettuare le consegne e i ristoratori che, senza nessun investimento, possono offrire alla propria clientela un servizio aggiuntivo.

I vantaggi per i cittadini sono molteplici: non è più necessario raggiungere un minimo d’ordine, i costi di consegna sono più bassi, le zone di consegna sono ampliate e i ristoranti da cui è possibile ordinare sono aumentati. Foodracers continua a mirare ad un’offerta di alta qualità per il cittadino che potrà ricevere a casa i piatti dei ristoranti più rinomati della sua città. A Treviso hanno già colto al volo l’opportunità di implementare il loro giro d’affari senza alcun costo fisso e affidando a Foodracers ogni aspetto legato alla consegna molti locali, tra i quali, oltre alle catene Roadhouse e BEFed, le pizzerie storiche Da Fausta e Piola; il quotatissimo Helmut con i suoi hamburger; Galloway, famoso per il galletto e Yu Sushi e Shiku Thai, i migliori ristorianti in città rispettivamente per la cucina giapponese e thailandase. Il funzionamento del servizio è semplice: una volta selezionata la zona di consegna sul sito foodracers.com, si può scegliere dal menu online dei ristoranti serviti nei dintorni ed effettuare l’ordine, tramite smartphone, tablet o pc, che viene notificato istantaneamente ai Racers in quel momento disponibili.

Il cliente ha poi la possibilità di lasciare un feedback sul servizio ricevuto garantendo un elevato standard delle prestazioni e responsabilizzando i Racers che ricevono un rating in base al quale verranno scelti per effettuare le consegne. Servizi di delivery on demand sono sempre più diffusi nelle grandi metropoli, ma nella maggior parte dei capoluoghi italiani mancano quasi totalmente, per questo Foodracers sceglie queste piazze come proprio mercato e le risposte sono positive dato che grandi catene di ristorazione come Roadhouse Grill e BEFeD hanno già stretto con Foodracers rapporti di collaborazione a livello nazionale. Il rapporto di convenzione in esclusiva instaurato coi ristoratori rappresenta senz’altro un punto di forza di Foodracers rispetto ai competitor che permette di non aumentare i prezzi al cliente, salvo un piccolo contributo di consegna che verrà trattenuto dal Racer.

Opportunità:

Per i ristoratori non ancora affiliati a Foodarcers, c’è una sezione apposita nel sito per chiedere di essere ricontattati e iniziare subito ad avere maggiore visibilità e ad offrire ai propri clienti un nuovo servizio senza nessun costo fisso: https://bit.ly/1LliROG

Per candidarsi invece come Foodracer ed entrare in un network di nuova generazione iniziando a guadagnare per ogni consegna effettuata nel tempo libero, senza nessun turno richiesto, qui si possono trovare tutte le informazioni: https://bit.ly/1OpxzF6

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tele-Trasporto diventa Foodracers: nuovo food delivery on demand

TrevisoToday è in caricamento