rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Economia

Patto tra Confcommercio e EnerCom: la svolta per tutte le bollette con benefit a fondo perduto

Ogni impresa (o professionista) ha almeno 5-6 canoni fissi da gestire cui si aggiungono le bollette per uso domestico e residenziale ed in un momento di aumenti e di tempesta energetica come quello attuale la scelta del gestore più adatto in base ai propri consumi diventa strategia di gestione aziendale

Confcommercio ha siglato un accordo con EnerCom, il colosso nel settore delle utilities che garantisce benefit diretti (variabili a seconda dell’utenza da un minimo di 30 ad un massimo 560 euro) e consulenza a 360 gradi per telefonia fissa, dati, mobile, luce e gas business, e-commerce, noleggio veicoli a lungo termine, sia per utilizzi personali e domestici sia per utilizzi aziendali e professionali. Il presupposto da cui nasce l’accordo è ben chiaro: ogni impresa (o professionista) ha almeno 5-6 canoni fissi da gestire cui si aggiungono le bollette per uso domestico e residenziale ed in un momento di aumenti e di tempesta energetica come quello attuale la scelta del gestore più adatto in base ai propri consumi diventa strategia di gestione aziendale.  Se poi si aggiunge anche il benefit erogato da EnerCom diventa opportunità.

«Sulla base di queste premesse - spiega la Presidente dell’Unione provinciale Confcommercio Dania Sartorato - ed in considerazione del fatto che gran parte delle nostre imprese sono esposte agli aumenti energetici* (foto) in maniera impressionante e che gli aiuti governativi sono insufficienti, abbiamo ricercato e ottenuto questo innovativo accordo che consente di fare un salto di qualità nella gestione dei costi di tutte le bollette. La consulenza fornita da EnerCom non si limita alla visione della bolletta e al semplice consiglio, ma prende in carico completamente la gestione delle utenze di ogni singola azienda o professionista, cercando sul mercato, con lo stesso metodo del broker, la miglior tariffa e seguendo il cliente per l’intero iter della pratica fino al passaggio definitivo e all’ottenimento (e mantenimento) del risparmio. Nessuno di noi - prosegue la Presidente - nella gestione quotidiana, ha il tempo e la competenza per confrontare i prezzi di ogni utenza parametrandoli ai consumi, alle esigenze e all’andamento del mercato. E la scelta del gestore fa la differenza perché ora le oscillazioni tra un gestore e l’altro sono molto ampie e consentono sconti e riduzioni notevoli, dal 10% al 30%, che se messi insieme, ogni mese cambiano l’impatto e la pesantezza dei costi fissi».

Tre i settori principali in cui è operativo l’accordo Confcommercio - EnerCom: energetico, telecomunicazioni e NLT (noleggio lungo termine. Per tutti sono previsti: la consulenza, la visita periodica in loco per l’ottimizzazione della fornitura, la procedura completa per ogni pratica e l’assistenza continua con il numero verde. I benefit, per chi aderisce contrattualmente, per una o più utenze, sono variabili ma significativi. Per le utenze business (ad ogni importo va aggiunta iva): 50 euro per gas ed energia, 250 nel caso ci siano le forniture di telefonia fissa e mobile integrate contrattualmente, 100 cad. per forniture di telefonia fissa, mobile e noleggio veicoli lungo termine. Per le utenze residenziali: 30 euro per energia, 30 per gas, 50 per telefonia fissa e/o dati.

EnerCom è leader in Italia, ha sede a Padova e Vicenza, ma opera capillarmente in tutto il territorio nazionale con consulenti dedicati e certificati. «La nostra finalità” - spiega Stefania Casablanca AD del Gruppo - “è quella di promuovere una cultura del risparmio dell’energia , dell’ ottimizzazione tecnologica nelle TLC , ottenibile a costo zero tramite EnerCom  e della sostenibilità in maniera concreta. La transizione e la complessità in atto richiedono approccio, competenze, diversificazione e gestione periodica delle utenze».

L’accordo è rivolto a tutte le imprese associate a Confcommercio della provincia di Treviso ed è esteso ai loro dipendenti e famigliari. Per aderire o accedere all’appuntamento è necessario rivolgersi presso la sede Ascom (Treviso, Castelfranco, Oderzo, Vittorio Veneto) più vicina o direttamente agli uffici sindacali dell’Unione provinciale: tel. 0422580361, segreteria@confcommerciounionetreviso.it.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Patto tra Confcommercio e EnerCom: la svolta per tutte le bollette con benefit a fondo perduto

TrevisoToday è in caricamento