rotate-mobile
Economia

Carenza di personale, la Camera di commercio investe in borse di studio

Le domande di borse studio hanno riguardato tutti e 9 i corsi ITS attivati nell’anno accademico 2022/23 nelle province di Treviso e Belluno

Sono state complessivamente 116, per un totale di 62.200 euro, le borse di studio erogate dalla Camera di Commercio di Treviso|Belluno|Dolomiti a studenti che si sono iscritti nel 2022 al primo anno di un corso di istruzione tecnica superiore (ITS) in una delle due province di riferimento. Le borse di studio erano pari alla quota d’iscrizione al primo anno, che varia tra i 400 e gli 800 euro in base al corso.

Su 116 domande arrivate, buona parte sono di studenti residenti a Treviso o Belluno, ma ben 30 giungono da altre province e una decina di queste, addirittura da fuori regione.

“Abbiamo investito in questo progetto e siamo lieti dell’ottima risposta avuta che ci conferma che i nostri territori sono attrattivi per i giovani e che la proposta formativa degli ITS è considerata tra le eccellenze italiane – commenta Mario Pozza, Presidente della Camera di Commercio di Treviso|Belluno|Dolomiti –. La Camera di Commercio nelle decisioni di Giunta e con il Consiglio vuole rispondere fattivamente, oggi e in futuro, alla carenza di figure tecniche specializzate richieste dalle nostre imprese, puntando molto sulla formazione dei corsi ITS. Abbiamo quindi deciso di programmare una nuova edizione del Bando per incentivare le iscrizioni ai percorsi ITS delle province di Treviso e Belluno”.

«Le fondazioni ITS Academy del Veneto esprimono grande soddisfazione per la fattiva collaborazione instaurata con Camera di Commercio di Treviso|Belluno|Dolomiti e per il supporto agli studenti costituito dalle borse di studio messe a disposizione – commenta Giorgio Spanevello, Coordinatore della Rete ITS Academy Veneto -. La svolta data al sistema ITS Academy dall’approvazione della legge 99/2022 sta portando ad uno sviluppo dell’istruzione terziaria professionalizzante sempre più collegato alle realtà economiche territoriali e i nuovi corsi ITS previsti in partenza in autunno nelle province di Belluno e Treviso testimoniano la vitalità del processo formativo misto scuola-azienda ed una importante risposta alla richiesta di tecnici superiori del territorio».

Le domande di borse studio hanno riguardato tutti e 9 i corsi ITS attivati nell’anno accademico 2022/23 nelle province di Treviso e Belluno. Le domande sono state abbastanza equidistribuite tra i vari indirizzi, il maggior numero è arrivato dagli iscritti ai corsi “Tecnico superiore per l'Automazione ed i Sistemi Meccatronici” (30,2% delle domande), “Tecnico superiore Construction Manager” (12,9%) e “Cyber Security Specialist” (10,3%).

«Solo 15 studentesse hanno fatto richiesta di borsa di studio. Mi auguro - invita il Presidente Pozza - che nella prossima edizione del bando ci sia maggiore partecipazione facendo così cadere lo stereotipo che spesso scoraggia ragazze e donne ad intraprendere percorsi di tipo tecnico o, più in generale, legate a materie STEM».

Secondo i dati dell’indagine Excelsior-Unioncamere, nel 2022, sono state oltre 5.200 le entrate previste di figure in uscita da un percorso ITS, e di queste quasi il 60% è di difficile reperimento. Nelle province di Treviso e Belluno le entrate previste per queste figure sono state circa 1.100, la maggior parte delle quali nell’ambito della meccanica/meccatronica.

«Intendiamo incentivare sempre di più i giovani a prendere in considerazione questo tipo di percorso formativo – prosegue il Presidente – che facilita l’ingresso nel mondo del lavoro, per di più in segmenti di mercato a forte sviluppo e opportunità professionali di notevole interesse».

«Anche il settore del turismo – spiega Pozza – potrà beneficiare sempre di più delle figure in uscita da questi percorsi. Proprio come Camera di Commercio abbiamo supportato l’ITS Academy Turismo Veneto nell’organizzazione di un nuovo corso, denominato “Dolomiti Tourism Marketing&Communication”, attivo dall’anno accademico 2023/24 e che sarà ospitato negli spazi della sede camerale a Belluno, che andrà ad affiancare il Corso “Food&Wine Tourism Marketing&Communication” in provincia di Treviso».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carenza di personale, la Camera di commercio investe in borse di studio

TrevisoToday è in caricamento