Al via "RigenerArte", l'arte fa rivivere spazi abbandonati e territorio

Il corso speciale coinvolgerà imprenditori, pubblici amministratori ma anche artisti e persone disoccupate

Capannoni in disuso, ex fabbriche che un tempo erano il motore dell'economia locale e ora sono diventati posti abbandonati e improduttivi. Sono centinaia i luoghi abbandonati i n Veneto e nella provincia di Treviso. Per loro c'è la possibilità di una nuova vita, una "rigenerazione" grazie all'arte. È quello che è accaduto con il progetto " RigenerArte " voluto da UNIS&F , la società di servizi e formazione degli industriali trevigi ani e finanziato dalla Regione Veneto con risorse FSE. Grazie al lavoro di sei artisti provenienti da tutta Europa quattro ex fabbriche sono state trasformate in atelier artistici, luoghi aperti a residenti e turisti, restituendoli, sotto altra forma alla collettività. Il progetto, primo del genere in Veneto ha interessato la Tessitura La Colombina di Badoere, il Lanificio Paoletti di Follina, l'ex cartiera di Quero Vas e lo Spazio Giano alle porte di Treviso. Per sei mesi artisti, studenti, antropologi ha nno lavorato in sinergia con i sindaci e gli imprenditori. Un progetto che non è terminato: grazie a questa esperienza UNIS&F ha dato vita a una Masteclass denominata "I nuovi ruoli dell'arte nella rigenerazione urbana". Un percorso gratuito di 40 ore che si svolgerà dal 29 luglio al 3 agosto , e che ha già riscosso forte interesse di partecipanti che hanno inoltrato domanda entro il termine del 24 luglio.

La Masteclass sarà un momento di grande contaminazione e scambio di conoscenze e competenze che porter à i destinatari a contatto con figure provenienti da diversi ambiti (esperti di materiali, di patrimoni industriali, di nuove tecnologie) coinvolgendo in maniera trasversale artisti, imprenditori, rappresentanti delle Pubbliche Amministrazioni e delle imprese sociali e giovani desiderosi di attivare processi virtuosi in ottica di inclusione e innovazione sociale. Sarà coinvolto in qualità di esperto anche uno degli artisti internazionali coinvolti del progetto "RigenerArte" che racconterà il suo lavoro a vantaggio del territorio. Ne uscirà un modello da proporre al territorio e che al territorio offrirà nuove opportunità di promozione, economiche e di inclusione sociale. Un modello centrato sul giusto connubio tra innovazione e capacità del saper fare, valorizzazione orizzazione dei luoghi e delle comunità che sanno tramandare questi saperi antichi, sempre protesi tra dei luoghi e delle comunità che sanno tramandare questi saperi antichi, sempre protesi tra tradizione, contemporaneità e sguardo verso il futuro.tradizione, contemporaneità e sguardo verso il futuro.

IMG_0800-2

Possono partecipare alla Masterclass soggetti residenti o domiciliati in Venetosoggetti residenti o domiciliati in Veneto, ed in particolare, ed in particolare nei comuni della pedemontana Trevigiana e Bellunese, interessati a dare una prospettiva di nei comuni della pedemontana Trevigiana e Bellunese, interessati a dare una prospettiva di sviluppo al territorio (artisti, sviluppo al territorio (artisti, creativi, imprenditori, liberi professionisti o rappresentanti della creativi, imprenditori, liberi professionisti o rappresentanti della Amministrazioni e Associazioni locali), ma anche persone disocAmministrazioni e Associazioni locali), ma anche persone disoccupate di tutte le età. Sarà data cupate di tutte le età. Sarà data priorità alle richieste di partecipazione da parte di soggetti disoccupati/svantaggiati che già hanno priorità alle richieste di partecipazione da parte di soggetti disoccupati/svantaggiati che già hanno partecipato ad altri interventi nel progetto (antropologia del patrimonio e dell'arte e storytelling partecipato ad altri interventi nel progetto (antropologia del patrimonio e dell'arte e storytelling multimediale, oppurmultimediale, oppure social media communication).e social media communication).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Allarme rosso per il livello del Piave: ordinati gli sgomberi delle golene

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento