menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Imprenditore trevigiano "sfida" la Brexit e apre un locale a Londra

Alessandro Zavarise, direttore di "Qvintessenza", in via Sant'Agostino a Treviso, sbarca oltremanica con il suo progetto. Inaugurazione ufficiale il prossimo 28 settembre

TREVISO Qvintessenza sbarca a Londra! Sabato 27 agosto alle 12.00 ora della vicina Greenwich, il progetto iniziato a Treviso qualche mese fa in via Sant'Agostino ha visto aprire le porte del primo locale fuori dai confini italiani, a Londra in località London Bridge – Borough a pochi metri dallo “Shard”, il grattacielo di 310 metri d'altezza, ideato dall'architetto italiano Renzo Piano e inaugurato nel 2012.

Oltre duecento metri quadri di superficie per settanta coperti, affacciata sulla High Street che collega Borough a London Bridge, Qvintessenza è stata concepita con la stessa filosofia iniziata in via S'Agostino a Treviso nel marzo scorso: tutto fondato sul “Made in Italy” dagli arredamenti confezionati da artigiani trevigiani e veneti e trasportati nel Regno Unito, ai prodotti, vini e cibi che racchiudono le eccellenze enogastronomiche del nostro paese.

Collabora al progetto londinese, ideato e diretto da Alessandro Zavarise, anche il birrificio artigianale vicentino Birrone di Simone Dal Cortivo (piu' volte eletto miglior birrificio artigianale d'italia), presente con un proprio corner per far conoscere i suoi ottimi prodotti al competente pubblico inglese. Lo staff di Qvintessenza London Bridge è formato da manager, chef, sommelier, camerieri trevigiani, veneti, italiani, alcuni partiti di recente, altri già residenti in Inghilterra che hanno presto aderito al nuovo progetto Qvintessenza.

L'inaugurazione ufficiale si terrà il prossimo 28 settembre, ma l'affluenza in questi primi giorni sta via via crescendo per la soddisfazione di Alessandro Zavarise, direttore e ideatore, di Qvintessenza.... "E' un'emozione grandissima vedere finalmente prendere vita un progetto concepito quasi cinque anni fa e che, negli ultimi tre, ha visto mia moglie ed io completamente immersi senza sosta. Ho viaggiato per un anno in giro per l'Italia incontrando artigiani meravigliosi, conoscendo e apprezzando le persone prima che i loro ottimi prodotti. A loro, con il progetto Qvintessenza, abbiamo voluto dare voce. E come si dice sempre in questi casi, il bello deve ancora venire..."

Come già a Treviso, anche a Qvintessenza London Bridge, oltre a colazioni pranzi e cene, si svolgeranno serate dedicate alla degustazione di vini, birre e prodotti italiani ed eventi speciali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento