menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

UniCredit e CNA Veneto insieme per una nuova sinergia per il “Superbonus 110%”

Previsto un iter procedurale più snello e veloce per le imprese associate e soluzioni ad hoc per condomini e privati che commissionano i lavori

UniCredit e CNA Veneto hanno avviato una collaborazione per fornire supporto alle imprese nell’ambito della misura governativa del “Superbonus 110%” introdotta dal Decreto Rilancio. Con la partnership si prevede un ruolo attivo di CNA per quanto attiene alla fornitura dei servizi di assistenza tecnica e delle asseverazioni previste dalla Legge. Tale intervento diretto di CNA permetterà alle imprese associate che si rivolgeranno ad UniCredit di migliorare i tempi di lavorazione delle richieste avanzate.

Nello specifico, la sottoscrizione dell’accordo regionale ha l’obiettivo di fornire alle imprese della filiera casa regionale tutto il supporto necessario alla gestione della pratica dal punto di vista finanziario anche tramite l’azione del Consorzio Fidi Sviluppo Artigiano. Inoltre, l’accordo prevede lo scambio e la condivisione di tutti i riferimenti territoriali sia del sistema CNA regionale che di UniCredit, con l’obiettivo di fornire assistenza e supporto alle imprese e ai cittadini.

Operativamente le imprese esecutrici dei lavori di riqualificazione energetica e sismica, intenzionate ad applicare lo sconto in fattura al committente, potranno inoltre rivolgersi alla banca per richiedere la cessione dei futuri crediti, attivando una linea di credito dedicata che si chiuderà alla maturazione dei crediti fiscali stessi. Oltre a ciò, la banca metterà a disposizione dei committenti dei lavori, siano essi condomini o privati, che intendano usufruire del “Superbonus 110%” in assenza di applicazione dello sconto in fattura da parte dell’azienda che esegue i lavori, la possibilità di cedere i crediti fiscali alla banca, attivando una linea di credito o un finanziamento dedicati in attesa che tali crediti arrivino a maturazione.

Luisella Altare, Regional Manager Nord Est di UniCredit dichiara: «La collaborazione avviata con CNA Veneto risponde all’esigenza di estendere i benefici del Superbonus 110% ad una platea quanto più ampia possibile di PMI. Ciò al fine di innescare un circolo virtuoso favorendo sia la ripartenza di un settore fondamentale per l’economia della regione, sia la realizzazione di importanti interventi di riqualificazione del suo patrimonio immobiliare nel segno della sostenibilità ambientale. UniCredit si è attivata sin da subito in tal senso per dare alla propria clientela la possibilità di usufruire dei vantaggi legati all’iniziativa governativa, confermando il proprio impegno concreto e operativo a supporto dell’economia del territorio».

«È una delle azioni che contribuiranno a rafforzare le opportunità nei confronti delle nostre imprese – commenta Matteo Ribon, Segretario CNA Veneto – soprattutto per quelle che appunto si occupano del comparto Casa che possono intravedere in questa misura una concreta azione di sviluppo, e che necessitano di partner per poter affrontare una veloce e piena ripresa. CNA Veneto si mette a disposizione delle imprese del territorio per dare informazione e supporto a quanti desiderino utilizzare il provvedimento del Superbonus 110%».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto Canova, Ryanair annuncia la programmazione estiva

Attualità

Decreto riaperture, la bozza: «Il coprifuoco resta alle 22»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento