menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Davide Filippin e Mattia Buffello

Davide Filippin e Mattia Buffello

A Valdobbiadene riapre il superstore Conad con una struttura interamente rinnovata

I nuovi titolari sono Davide Filippin e Mattia Buffello, due soci di 26 e 25 anni. "Siamo partiti in questa avventura con un negozio a Belluno, ma ora ci aspetta una grande sfida"

VALDOBBIADENE Riapre sabato 8 ottobre alle ore 8 nella nuova veste totalmente ristrutturata il negozio Conad di Valdobbiadene, il superstore di circa 1300 metri quadri di area vendita di via Erizzo 8. Tante le novità per i clienti, a seguito di un intervento di totale riorganizzazione: maggior spazio all’ortofrutta e miglioramento dei reparti freschi, pane e gastronomia; nuovo senso di percorrenza e disposizione delle corsie; un ambiente nel complesso più luminoso e accogliente. Il negozio, che occupa 24 persone, è gestito dalla società Market Climb snc, associata a Conad, dei due giovani soci imprenditori Davide Filippin (26 anni) e Mattia Buffello (25 anni).

«Siamo partiti in questa nostra avventura imprenditoriale prima con un negozio a Belluno in via Lungardo 92 – spiega Filippin – che Conad aveva rilevato da Billa a febbraio 2015; era il  punto vendita in cui dal 2012 lavoravo come magazziniere. Conad ha investito e scommesso su di me dandomi l’opportunità di diventare prima, da dipendente, capo negozio e poi socio imprenditore associato a Conad. Il socio Conad è una persona che vive e lavora nel suo territorio, ci mette la faccia ogni giorno con fornitori e clienti, che deve conoscere per poter soddisfare al meglio, anche offrendo una proposta commerciale attenta ai localismi e alle tipicità territoriali, che non mancano infatti nei nostri assortimenti». «Il socio Conad – prosegue Filippin – è un imprenditore con capacità decisionali indipendenti e che si accolla un rischio di impresa in maniera autonoma, nel rispetto delle regole di Conad verso il cliente. Non siamo parte di una catena multinazionale né di un gruppo centralizzato e lontano da dove opera, bensì una realtà fatta di tanti imprenditori indipendenti del commercio al dettaglio, associati in Conad, attivi ciascuno nel proprio ambito di riferimento e radicati nelle proprie comunità».

A seguire Davide in questa avventura è Mattia Buffello, un altro giovane bellunese che ha lasciato il tanto agognato posto fisso per scegliere la strada della grande distribuzione organizzata. «Ho deciso di mettermi in società con Davide – commenta Mattia - proprio allorché l’azienda per cui lavoravo mi aveva confermato, offrendomi di fare il dipendente a tempo indeterminato. Ci siamo messi in gioco entrambi, questa volta da imprenditori, con tutte le responsabilità legate a questo nuovo ruolo. Le soddisfazioni stanno arrivando: i clienti hanno iniziato a conoscerci, scelgono il nostro negozio, si sta instaurando giorno dopo giorno un rapporto di fiducia che è motivo di grande soddisfazione per due giovani che hanno trovato qui, e non lontano da casa o all’estero, una reale possibilità di lavoro in proprio e di impegno professionale».

 
E gli sforzi di Davide e Mattia stanno già dando buoni risultati, con numeri in crescita a Belluno, dove i due ragazzi hanno anche apportato migliorie al negozio, per renderlo sempre più in linea con le nuove esigenze della clientela e dove trovano occupazione una ventina di persone, tra cui molti giovani. A Valdobbiadene li attende un negozio ancora più grande, ad insegna Superstore, dove i due ragazzi potranno mettersi alla prova con assortimenti più ampi, con una clientela esigente sotto il profilo della qualità e in un panorama di competizione commerciale ampia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Montebelluna, la mamma di Mattia ai funerali: «Chi ha sbagliato pagherà»

  • Attualità

    Vaccinazioni, Benazzi difende l'infermiera: «Non è una No Vax»

  • Attualità

    Vax Day per i 70enni: «Code in mattinata, rifiuti per AstraZeneca»

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento