menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'incubo senza fine degli azionisti di Veneto Banca: un'azione ora vale 0,1 euro

Jacopo Berti, capogruppo M5S in Regione: "Si rischia l'intervento massiccio del fondo Atlante e che vengano usati i soldi delle nostre pensioni per tappare i buchi delle banche"

MONTEBELLUNA Il prezzo minimo dell'Ipo di Veneto Banca sarà di 0,10 euro per azione. E' quanto riferisce di aver appreso l'Ansa da fonti vicine al consorzio che sta seguendo l'operazione da un miliardo di euro che sarà prezzata lunedì prossimo dal Cda della banca.

Jacopo Berti, capogruppo del M5S che si batte dalla parte degli azionisti che hanno subito una svalutazione quasi totale del proprio investimento, commenta preoccupato: "Se queste indiscrezioni verranno confermate come temevamo ci troveremo di fronte all'ennesima beffa per chi si è fidato dell'istituto. È un film che abbiamo già visto, identico a quello di banca popolare di Vicenza. Purtroppo l’avevamo detto, ma ci hanno dato degli allarmisti”.

“A queste condizioni – continua Berti - Veneto Banca rischia di l'intervento massiccio del fondo Atlante. Un'opzione che ripudiamo, dato che come abbiamo denunciato davanti alla stampa internazionale a Strasburgo, insieme al vicepresidente della Camera Di Maio, con l'ingresso del fondo Atlante rischiamo che vengano usati i soldi delle nostre pensioni per tappare i buchi delle banche". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento