menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I soci di Veneto Banca non raggiungeranno il 51%: Atlante acquisirà il controllo della banca

Lo ha detto Carlo Messina, Ceo di Intesa. Intanto la CONSOB dice si all'approvazione del prospetto informativo relativo all'offerta in opzione e all'ammissione alle negoziazioni delle proprie azioni

MONTEBELLUNA «I soci di Veneto Banca non raggiungeranno il 51% e quindi Atlante interverrà in questa operazione e acquisirà il controllo della banca»: lo ha detto Carlo Messina, Ceo di Intesa, oggi ad Altavilla Vicentina. «Penso che sia questo l'esito finale, ne sono certo perché le dimensioni del capitale sono tali che non è immaginabile che i soci attuali possano raggiungere la maggioranza del capitale». «In questo momento le condizioni della banca sono tali per cui prima si procede alla ristrutturazione poi sarà possibile valutare opzioni strategiche che non riguarderanno sicuramente Intesa Sanpaolo». «Non so dirvi se la banca sarà quotata o no», ha detto, sottolineando che certo «una serie di azionisti sottoscriveranno, ma dal premarketing fatto anche con gli imprenditori internazionali è emersa la valutazione che fosse opportuno l'intervento di Atlante».

Veneto Banca rende noto intanto di aver ottenuto da CONSOB l’approvazione del Prospetto Informativo relativo all’Offerta in Opzione e all’ammissione alle negoziazioni delle proprie azioni ordinarie sul Mercato Telematico Azionario (MTA), organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A

L’approvazione del Prospetto Informativo da parte di CONSOB fa seguito al provvedimento di ammissione a quotazione sul MTA delle azioni ordinarie Veneto Banca rilasciato in data 6 giugno 2016 da Borsa Italiana S.p.A. La data di inizio delle negoziazioni delle azioni dell’Emittente sarà disposta da Borsa Italiana S.p.A. all’esito dell’Offerta Globale previa verifica della sufficiente diffusione tra il pubblico delle azioni ordinarie Veneto Banca.

L’Offerta Globale ha ad oggetto le azioni dell’Emittente prive di valore nominale, aventi le medesime caratteristiche delle azioni ordinarie dell’Emittente in circolazione alla data odierna, rivenienti dall’aumento di capitale di un miliardo deliberato dal Consiglio di Amministrazione. Come noto il Consiglio di Amministrazione della Banca ha determinato l’intervallo di valorizzazione dell’azione ordinaria Veneto Banca, compreso tra un minimo di Euro 0,10 (il “Prezzo Minimo”) e un massimo di euro 0,50 (il “Prezzo Massimo” e, insieme al Prezzo Minimo, il “Range di Prezzo”) per ciascuna Nuova Azione, entrambi vincolanti. Il prezzo di sottoscrizione delle Nuove Azioni (il “Prezzo di Offerta”) sarà fissato al termine dell’Offerta Globale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Attualità

«Perchè non è stata vaccinata anche mia moglie?»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento