rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Economia

Chiesta l'archiviazione per i commissari liquidatori di Veneto Banca

Alessandro Leproux, Giuliana Scognamiglio e Fabrizio Viola erano stati indagati dalla Procura di Treviso dopo una denuncia, presentata da una società di Roma, per omissione in atti d'ufficio

Il sostituto procuratore Massimo De Bortoli ha chiesto l'archiviazione nel procedimento a carico dei tre commissari liquidatori di Veneto Banca Alessandro Leproux, Giuliana Scognamiglio e Fabrizio Viola che erano stati indagati dalla Procura di Treviso dopo una denuncia, presentata da una società di Roma, per omissione in atti d'ufficio. Le irregolarità contestate sarebbero riferite al fatto che l'azienda, un ex azionista di Veneto Banca, avrebbe visto bruciare tutto il proprio investimento e che, a fronte di una richiesta di risarcimento avviata dopo la messa in liquidazione della ex popolare, non avrebbe ricevuto alcuna risposta.

Le indagini hanno però appurato che i commissari liquidatori, una volta assunto l'incarico e di fronte alle migliaia di richieste dello stesso noto, fecero pubblicare sul sito internet dell'istituto di credito una nota in cui si spiegava che chi si ritenesse creditore di Veneto Banca avrebbe dovuto presentare una domanda di insinuazione nella liquidazione. Cosa che la società romana non fece. Per De Bortioli quel comunicato avrebbe però avuto il valore di una risposta, non potendo la liquidazione dare riscontro ad una ad una a  tutte le richieste risarcitorie pervenute.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiesta l'archiviazione per i commissari liquidatori di Veneto Banca

TrevisoToday è in caricamento