Economia

Ben 200 viticoltori all’evento di Bioverde e Italpollina

L’approfondimento tecnico sulla concimazione organica organizzato a Col San Martino riscuote un successo oltre le attese.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Sono stati circa 200 i viticoltori che ieri sera hanno partecipato alla serata tecnica organizzata da Bioverde, azienda di origine trentina che ormai da due anni lavora anche nel territorio Veneto facendo base presso la rivendita di Farra di Soligo, offrendo soluzioni e prodotti per la nutrizione, difesa ed impianti per il vigneto, ed il partner Italpollina, storica azienda leader nella produzione di concimi organici e biostimolanti. Ospite d'onore della serata è stato l'illustre Professor Luigi Bavaresco, docente di Viticoltura presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza. Riferimento di chiara fama sia in Italia che all'estero, la sua attività di ricerca nel campo della viticoltura (miglioramento genetico, caratterizzazione varietale, resistenza alle malattie, metabolismo degli stilbeni, nutrizione minerale, tecniche colturali) è documentata da 155 pubblicazioni scientifiche e 87 pubblicazioni. A tal proposito ricordiamo "Vitigni italiani - Loro caratterizzazione e valorizzazione", libro curato assieme a Massimo Gardinam, premiato dall'Oiv, l'Organisation Internationale de la Vigne ed du vin, nel 2016, nella sezione viticoltura. Il Professor Bavaresco ha fornito ai presenti preziose nozioni su come, quando e perché praticare la concimazione organica in vigneto, con apprezzati riferimenti specifici relativi alla varietà glera ed il territorio della DOCG Prosecco con le sue peculiarità. Altra figura conosciuta tra le campagne della nostra provincia, presente alla serata, il Dott. Fiorello Terziariol, Tecnico CONDIFESA di Treviso ha poi fatto una puntuale ed apprezzata panoramica sull'andamento meteo fitosanitario del 2016 che ha riscosso grande interesse tra il pubblico. Non sono mancati i suggerimenti riguardo ai vantaggi della concimazione organica e l'utilizzo di biostimolanti per la cura del vigneto, con una panoramica sui migliori prodotti in termini di qualità e prestazioni tecniche presenti sul mercato proposti da Italpollina. Questi argomenti sono stati trattati dal Dott. Roberto Longo, Direttore Tecnico Commerciale dell'azienda che ha sede a Rivoli Veronese, che ha ricordato come un buon vino sia percepito tale non solo per la qualità, aspetto imprescindibile, ma anche per la salubrità. I consumatori oggi scelgono vini che percepiscono di qualità e che "fanno bene". La serata è il primo di altri appuntamenti dello stesso tenore, ha anticipato Paolo Cella, Amministratore di Bioverde Trentino. L'azienda non solo vuole affiancare i clienti con consulenze tecniche in campo o presso la rivendita a Farra di Soligo, un altro importante obiettivo che si è posta è quello di crescere e far crescere le aziende vitivinicole promuovendo incontri di approfondimento su temi di attualità proponendo soluzioni all'avanguardia, coinvolgendo chi, come il Prof. Bavaresco, Italpollina ed il Dott. Terziariol, effettua studi e analisi costanti e propone soluzioni tecniche per migliorare le produzioni viticole, in modo sostenibile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ben 200 viticoltori all’evento di Bioverde e Italpollina

TrevisoToday è in caricamento