Economia

A Zenson di Piave la Bcc Pordenonese e Monsile apre uno sportello bancomat

Inaugurato ufficialmente martedì 11 maggio, è stato accolto con entusiasmo dalla popolazione, che aveva sottoscritto una petizione per chiedere che la comunità non rimanesse sguarnita di un servizio essenziale come quello bancario.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

La Banca di Credito Cooperativo Pordenonese e Monsile, rispondendo all'appello dei cittadini di Zenson di Piave e dell'Amministrazione comunale, dal corrente mese di maggio ha aperto uno sportello bancomat evoluto nella piazza del paese. Si tratta di un servizio essenziale per il piccolo comune rivierasco, nemmeno 2mila abitanti, che da fine 2020 era rimasto senza alcun servizio bancario. L'unica banca presente in paese da decenni, la Cassa di Risparmio del Veneto, a fine anno aveva infatti abbandonato definitivamente il comune di Zenson di Piave, per una politica di tagli aziendali. I cittadini, preoccupati, avevano organizzato una veloce petizione pubblica, chiedendo che non fosse tolto loro questo servizio essenziale. Il nuovo sportello bancomat è stato inaugurato con una breve cerimonia martedì mattina 11 maggio.

"Ringrazio la BCC Pordenonese e Monastier a nome di tutti i miei concittadini - ha dichiarato il sindaco di Zenson di Piave, Daniele Dalla Nese - Siamo un paese di piccole di dimensioni, certi servizi sono fondamentali per assicurare una buona qualità di vita". Il parroco di Zenson di Piave, don Franco Zoggia, benedicendo lo sportello e quanti vi opereranno, ha ricordato il ruolo di solidarietà e di vicinanza che il Credito Cooperativo svolge per le comunità locali. Il direttore generale e il vice direttore di BCC Pordenonese e Monsile, Gianfranco Pilosio ed Alessandro Darsiè, hanno spiegato "quanto sia importante rimanere vicini al nostro territorio. A Zenson era importante esserci, in primo luogo per le persone anziane, meno avvezze all'uso delle tecnologie, che hanno bisogno di un contatto umano e di un servizio fatto da persone".

Il bancomat evoluto di Zenson di Piave, operativo tutti i giorni dalle ore 6 del mattino all'una di notte, è attrezzato per tutte le principali operazioni bancarie: dai prelievi, al versamento assegni e contanti, ai bonifici, alle ricariche di carte telefoniche e prepagate, a servizi vari. Una consulente della BCC sarà presente allo sportello di Zenson per affiancamento ai clienti tutti i martedì mattina, che è giornata di mercato, dalle ore 9 alle 11; il venerdì dalle 11 alle 13. Se dovessero esservi molte richieste, la banca non esclude di allungare il servizio anche in altre giornate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Zenson di Piave la Bcc Pordenonese e Monsile apre uno sportello bancomat

TrevisoToday è in caricamento