A Castelfranco una maratona per la Giornata della Memoria

  • Dove
    Teatro Accademico
    Indirizzo non disponibile
    Castelfranco Veneto
  • Quando
    Dal 24/01/2020 al 24/01/2020
    dalle 12 alle 23
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

27 docenti, 80 studenti, 11 ore di musica no-stop. Così il Conservatorio di Musica Agostino Steffani celebrerà la giornata della Memoria. Venerdì 24 gennaio al Teatro Accademico, dalle ore 12 alle 23, nel foyer, studenti e docenti si avvicenderanno con performance e letture per ricordare non solo la Shoah ma la sofferenza dei popoli in esilio.

Il ricordo è ciclico: ed è così, in una formula senza soluzione di continuità, che le forze dell'Istituto musicale intendono proporre la propria testimonianza sulle grandi tragedie dell'umanità. "Un dispendio consistente di energie, la volontà di rappresentare coralmente un mondo, quello della musica, che non è affatto avulso dalle emergenze sociali del presente e del passato" commenta Stefano Canazza, direttore del Conservatorio Agostino Steffani. Tra i "lettori" ospiti anche Elisabetta Bastianon, Presidente del Conservatorio Agostino Steffani.

La maratona letteraria e musicale, dal titolo "Oltre il Muro", si aprirà alle 12. Cento le performance musicali e letterarie nel corso del pomeriggio conclude con "Five Hebrew Love Songs" eseguite dal coro da camera dello Steffani. Alle 20,45 inizierà invece il concerto in Teatro: protagonista l'orchestra d'archi del Conservatorio Agostino Steffani diretta da Alberto Vianello che proporrà l'Ouverture da Ifigenia in Aulide di C.W.Gluck, Kol Nidrei di Max Bruch (violoncello Riccardo Baldizzi) e la Holberg Suite di Edvard Grieg. Nella seconda parte il Jazz ensemble Steffani sarà in scena con un affascinante programma dedicato alla musica klezmer. Special guest Roberto Beggio e Beppe Calamosca (fisarmonica, trombone,pianoforte e arrangiamenti).

«E' la testimonianza che la scuola vuole offrire non solo in ricordo delle vittime dell'Olocausto, ma anche nei confronti di anniversari importanti come i 30 anni dalla caduta del Muro di Berlino o alle emergenze presenti, pensiamo alla guerra in Siria»: spiega Raffaella Giuseppetti, con Lia Levi Minzi ideatrice del format.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • "Ero uno zombie ma sono guarita": la battaglia di Anna contro l'anoressia diventa una mostra

    • Gratis
    • dal 1 marzo al 30 aprile 2021
    • Trieste, via Cau de Mezo
  • Steve McCurry in mostra a Palazzo Sarcinelli con "Icons"

    • dal 23 dicembre 2020 al 2 maggio 2021
    • Palazzo Sarcinelli
  • A Treviso la mostra "Renato Casaro - L'ultimo cartellonista del cinema"

    • dal 28 febbraio al 30 settembre 2021
  • “Morire di Mafia”: quattro eventi on line con i ragazzi del liceo Duca degli Abruzzi

    • dal 9 aprile al 7 maggio 2021
    • pagina Youtube del Comune di Treviso
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TrevisoToday è in caricamento