"Forza maggiore": cineforum svedese a Ca' dei Ricchi

Secondo appuntamento per la nuova rassegna curata dall'associazione trevigiana Cinforum Labirinto e dedicata ai film svedesi. La proiezione si terrà venerdì 9 novembre alle ore 21

Con l’obiettivo di scoprire e riscoprire alcune pellicole provenienti dalla penisola svedese, Cineforum Labirinto, in collaborazione con Treviso Ricerca Arte, propone la rassegna “Svezia! Svezia!”, un breve viaggio in tre tappe per lasciarsi incuriosire e farsi sorprendere da alcune preziose opere cinematografiche svedesi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un’iniziativa dedicata alla Svezia sul grande schermo inaugurata nelle scorse settimane con un omaggio al più grande e celebrato autore svedese, Ingmar Bergman. In occasione del centenario dalla nascita del regista, il palazzo storico di Ca’ dei Ricchi ha infatti ospitato un tributo molto particolare all’autore di pellicole immortali come Il settimo sigillo e Fanny & Alexander, con la proiezione, avvenuta venerdì 5 ottobre, del film “L’occhio del diavolo”. Venerdì 9 novembre, alle ore 21, sarà invece proiettato “Forza maggiore”, opera del 2014 firmata da uno dei più acclamati registi emergenti del cinema svedese, Ruben Ostlund, candidato all’Oscar nel 2018 per The square. Ironico e a tratti spiazzante, "Forza maggiore" racconta la storia di Tomas e Ebba, una giovane coppia in vacanza sulle Alpi con i due figli. Mentre siedono ai tavoli all’aperto di un ristorante panoramico, una valanga si dirige a grande velocità verso di loro e pare destinata a travolgerli. L’istinto di Ebba è quello di proteggere i figli, quello di Tomas è quello di mettersi in salvo il più in fretta possibile in compagnia del cellulare. La valanga si arresta prima del rifugio e i quattro rientrano sani e salvi in hotel, ma qualcosa nella coppia si è incrinato. La breve retrospettiva terminerà con una commedia brillante e divertente, “Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve” (2013), in programma venerdì 7 dicembre, sempre a Ca’ dei Ricchi. Tratto dall'omonimo bestseller di Jonas Jonasson, il film di Herngren è un irresistibile mix di comicità grottesca e dark humour, candidato a ben due premi Oscar nel 2014. Ingresso ad offerta responsabile con prenotazione consigliata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' morto Tommaso, il bimbo di Dosson schiacciato da un cancello

  • Superenalotto, doppia vincita nel weekend in provincia di Treviso

  • Coronavirus, Zaia: «In Veneto misure prorogate fino al 15 ottobre»

  • Monfumo, Cornuda e Pederobba: raffica di allagamenti, strade come fiumi

  • Maltempo, albero cade e travolge un'auto: vigilante ferito

  • Coronavirus, Zaia: «Gli immigrati della Serena devono tornare a casa loro»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento