rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cinema Oderzo / Via Giuseppe Garibaldi, 43

"Il fantasma dell'opera": rivive a Oderzo un capolavoro del cinema muto

Il circolo cinematografico Enrico Pizzuti ha voluto chiudere in bellezza il suo cineforum invernale organizzando, venerdì 30 novembre, una proiezione davvero speciale

Chiusura in grande stile per la rassegna d'autore "Cineforum Mon Amour" del circolo cinematografico Enrico Pizzuti di Oderzo. Venerdì 30 novembre, alle ore 21, il piccolo cinema Turroni rivivrà il suo passato glorioso per una serata speciale grazie alla proiezione in pellicola de "Il Fantasma dell'Opera", capolavoro del muto diretto da Rupert Julian nel 1925.

La proiezione del film verrà eseguita con un proiettore degli anni '30 (posizionato direttamente in sala) mentre la copia utilizzata sarà una versione del film in pellicola 16mm degli anni '40. Il tutto, esattamente come accadeva a quell'epoca, verrà sonorizzato dal vivo. Per l'occasione il circolo opitergino ha chiamato due ospiti speciali: i musicisti Roberto Durante e Vittorio Demarin che, con sintetizzatori analogici e campionatori, sonorizzeranno il film dal vivo. Si chiude dunque nel migliore dei modi una rassegna, iniziata lo scorso 19 ottobre, che ha portato a Oderzo vere e proprie gemme cinematografiche nascoste alla grande distribuzione. Dai film premiati nei più importanti festival del Mondo (come "L'insulto" e "Foxtrot"), fino alla proiezione esclusiva del film cinese "Angels Wear White", presentato alla 74esima Mostra del cinema di Venezia ma mai distribuito in Italia. L'ultima proiezione di venerdì 30 novembre non sarà certo un addio ma solo un meraviglioso arrivederci al prossimo cineforum.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il fantasma dell'opera": rivive a Oderzo un capolavoro del cinema muto

TrevisoToday è in caricamento