Rassegna cinematografica "Edizione Straordinaria!"

TREVISO “È la stampa, bellezza! La stampa! E tu non ci puoi far niente! Niente!”. Humphrey Bogart, direttore di un giornale che sta per chiudere, si rivolge così nel finale del film “L’ultima minaccia” (Deadline USA, 1952) al malavitoso che è riuscito a incastrare grazie ad un’indagine condotta proprio dal suo giornale e che sgominerà pubblicamente nella sua ultima edizione.

L’ormai consolidata collaborazione tra Cineforum Labirinto e TRA Treviso Ricerca Arte ha dato alla luce una nuova rassegna cinematografica che nei mesi autunnali vi accompagnerà nel fitto e intrigante mondo della carta stampata. La nuova rassegna, ospitata come di consueto nella cornice dello splendido piano nobile di Ca’ dei Ricchi nel cuore di Treviso, sarà intitolata simbolicamente “EDIZIONE STRAORDINARIA!” e sarà un viaggio nel giornalismo ma soprattutto un’attenta analisi del giornalista e del suo rapporto con la macchina da presa. Questa volta il viaggio sarà doppio: il “quarto potere”, così definito nel celebre film di Orson Welles, subirà una meticolosa indagine attraverso tre generi cinematografici differenti da parte di tre registi fondamentali per la storia del cinema. La stampa farà da sfondo e da filo conduttore mentre commedia, dramma e infine noir saranno le nostre lenti di ingrandimento.

Tre proiezioni ad ingresso libero si susseguiranno nei mesi di ottobre, novembre e dicembre e daranno ciascuna un particolare punto di vista sul mondo della stampa per come è stato trattato sul grande schermo. Spesso pensando al giornalismo da un punto di vista filmico gli si attribuisce pregiudizievolmente una connotazione sociologica o documentaria. I film di questa rassegna cercheranno di far riconsiderare il rapporto tra stampa e cinema. Venerdì 2 Ottobre, ore 21, sarà compito del regista Howard Hawks  dare il via a questo processo di scardinamento con l’esilarante pellicola del 1940 La signora del venerdì(His Girl Friday) superbamente interpretata dai divertentissimi Cary Grant e Rosalind Russell. Film di punta della screenball comedy degli anni ’30 e ’40 che vede come protagonista Walter Burns, giovane e simpatico direttore di un grande quotidiano e divorziato da sua moglie Hilde che sta per risposarsi con un assicuratore. Con il nuovo matrimonio lei lascerà la rubrica 'La signora del venerdì' che aveva al giornale e alla quale Walter tiene molto. Walter cerca in ogni modo di mandare a monte il matrimonio, finché un assassinio e una movimentata cattura dell'omicida gli tornano utili per il suo piano. Secondo film tratto dalla commedia teatrale The Front Page (1928), scritta da Charles MacArthur e Ben Hecht, in cui le risate si susseguono ininterrotte ma che non rinuncia a metter in luce gli aspetti chiave di uno scottante caso giornalistico dell’epoca.

La  seconda serata della rassegna, in programma Venerdì 6 Novembre, l’abbiamo affidata a uno dei nostri cineasti preferiti, Billy Wilder, rispolverando una pellicola troppo poco citata nella storia del cinema: il drammatico L’asso nella manica (Ace in the Hole) del 1951. Charles Tatum è un giornalista di talento ma la sua quasi totale mancanza di scrupoli gli fa perdere il lavoro. Costretto a ripiegare su un piccolo giornale di provincia, Charles aspetta nell'ombra di cogliere lo scoop sensazionale che gli permetta di risalire l'onda. Un giorno, mentre sta facendo un servizio sulla caccia dei cobra, viene a sapere che Leo, il figlio del proprietario di una stazione di servizio, è rimasto intrappolato in una cava di sabbia a causa di una frana. Wilder tratta in modo cupo uno degli aspetti più interessanti del giornalismo: il cinismo che si cela dietro alla figura del giornalista avido di scoop che utilizza ogni mezzo per ottenere il suo tornaconto anche a discapito della vera natura dell’informazione, il racconto della realtà non filtrata. 

L’ultimo appuntamento di Venerdì 4 Dicembre è dedicato alle atmosfere noir già note a Cineforum Labirinto: Fritz Lang è il regista di Quando la città dorme (When The City Sleeps, 1956) il cui cast è ricco di attori di primo piano tra i quali Vincent Price, George Sanders, Thomas Mitchell e Howard Duff. Un magnate dell'editoria muore; il figlio, erede dell'impero paterno, scatena rivalità e gelosie fra i dipendenti della società che aspirano alla carica di direttore generale. Il banco di prova per tutti gli aspiranti è la caccia ad un assassino che uccide donne sole ed è diventato il "caso" del momento sulle prime pagine di tutti i giornali. Mentre si scatena la concorrenza fra i tre favoriti alla promozione, il miglior giornalista del gruppo lancia un provocatorio appello televisivo al maniaco, nella speranza che questi esca allo scoperto. Il penultimo film americano di Lang è un capolavoro nell’evidenziare una certa avidità giornalistica e il sostanziale arrivismo di tanti esseri umani. Da ottobre a dicembre, quindi, tre grandi registi e tre attori in stato di grazia per un breve ciclo dedicato al mondo del giornalismo e alle sue tantissime sfumature.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cinema, potrebbe interessarti

I più visti

  • A Treviso la mostra "Renato Casaro - L'ultimo cartellonista del cinema"

    • dal 28 febbraio al 30 settembre 2021
  • Alla scoperta del Molinetto della Croda e dei suoi colli

    • 30 maggio 2021
    • Refrontolo
  • Al Grass bar il cocktail fotografico del maestro del nudo

    • Gratis
    • dal 6 maggio al 30 giugno 2021
    • Grass Bar
  • Corsi per dj on line

    • dal 1 novembre 2020 al 20 novembre 2021
    • Italia
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TrevisoToday è in caricamento