menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gran concerto di Natale a sostegno dell'associazione "Per mio figlio"

Centotrenta artisti a sostegno del progetto di neuropsichiatria infantile per una serata speciale al teatro Comunale di Treviso. L'appuntamento è per giovedì 20 dicembre alle 20.30

Il 20 dicembre saranno 130 gli artisti dell’Orchestra regionale filarmonia veneta e del Coro filarmonico veneto che si esibiranno sul palco del teatro comunale Mario del Monaco, abbracciando idealmente la città di Treviso, grazie a Comune di Treviso, Teatri Spa e Ulss 2 Marca trevigiana per sostenere l’associazione Per mio figlio, sorta nel 1995 per umanizzare le cure in ambito pediatrico, per l’innovazione tecnologica per la diagnosi, cura e recupero funzionale delle più rilevanti patologie acute e croniche del bambino solo per citare alcune delle attività previste dallo statuto.

Sarà la prima edizione del Gran concerto di Natale alla quale hanno garantito immediato sostegno anche Assindustria Veneto Centro e Confcommercio Treviso con il patrocinio anche di Provincia di Treviso e Regione Veneto. Nelle scorse ore la presentazione presso la Direzione generale dell’Ulss 2 con il direttore generale Francesco Benazzi, il presidente e vice dell’associazione Per mio Figlio, rispettivamente Fabio De Longhi e Italo Lazzari, il vicesindaco del comune di Treviso Andrea De Checchi, l’amministratore di teatri Spa, Gianfranco Gagliardi, il tenore Francesco Grollo e il Direttore d’orchestra Marco Titotto. «Un ringraziamento di cuore a tutti gli attori che stanno dando vita ad un appuntamento che vorremmo rimanesse fisso nei prossimi anni – ha sottolineato il direttore generale Francesco Benazzi – Nell’ambito pediatrico siamo cresciuti anche grazie all’associazione Per mio figlio e ai progetti che propone. Dalla straordinaria creazione dell’oasi pediatrica all’accesso diretto per i bambini al pronto Soccorso. Ora ci concentriamo nell’aiutare un altro progetto unico nel suo genere in Veneto che si concretizzerà nel servizio di assistenza di neuropsichiatria infantile».

Un progetto decollato e che va sostenuto: «Si tratta di un programma di lavoro triennale per consolidare quello che sarà poi un servizio istituzionalizzato dall’Ulss che vede aggiungersi alla figura del neuropsichiatra infantile quelle di psicologi per la completa presa in cario del minore e della sua famiglia. A tal proposito ringrazio di cuore tutti i volontari e le aziende che a diverso titolo ci sostengono - evidenzia Fabio De Longhi, presidente dell’associazione Per mio figlio. Per Andrea de Checchi, vicesindaco del Comune di Treviso si tratta di un percorso di eccellenza che il Ca’ Foncello può vantare - Il grado di civiltà di un territorio lo si vede dalla capacità della comunità di sollevare gli altri dalle loro situazioni critiche. L’associazione Per mio figlio in questa è una vera eccellenza». Sulla stessa lunghezza d’onda l’amministratore di Teatri Spa Gianfranco Gagliardi: «Il senso di una comunità lo si evince anche dalle dinamiche solidali e in questo siano noi a voler e dover ringraziare l’Associazione Per mio figlio e l’Ulss 2 Marca trevigiana». Infine, al tenore Francesco Grollo e al direttore Marco Titotto è spettato l’appello per invitare i trevigiani all'evento del prossimo 20 dicembre: «Sarà un grande abbraccio solidale». Il ricavato della serata sarà devoluto all’ Associazione “Per Mio Figlio”Onlus per i progetti di umanizzazione delle cure del bambino ospedalizzato. Platea e palchi centrali di I, II, III ordine: 30 euro. Palchi laterali e di IV ordine 25 euro. Loggione 10 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Con un "gratta e vinci" da 5 euro ne vince 500mila

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Si finge fruttivendolo, deruba un 61enne e fugge

  • Attualità

    Giornata della memoria: le iniziative a Treviso e provincia

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento