Concerto del 1° Maggio: in piazza ci saranno il tenore Sartori e la pianista Vazzoler

Un abbraccio virtuale a tutti i lavoratori e, in particolare, a tutti gli operatori del settore sanitario che hanno permesso alla cittadinanza di attraversare questo periodo di emergenza, è ciò che il Comune di Treviso e il Teatro Stabile del Veneto vogliono trasmettere presentando due grandi artisti trevigiani, il celebre tenore Fabio Sartori e la pianista Giulia Vazzoler, insieme in concerto per celebrare il 1° maggio. Venerdì alle ore 15, in occasione della festa dei lavoratori, Sartori e Vazzoler suoneranno in Piazza dei Signori, simbolo della città, l’Ave Maria di F. Schubert e Nessun dorma da "Turandot" di G. Puccini. Un concerto senza pubblico e nel rispetto di tutti i protocolli per la sicurezza previsti dal Ministero della Salute, ma che porterà comunque la musica nelle case dei trevigiani grazie alla trasmissione in diretta TV sui canali di Antenna Tre.

«Questo concerto vuole essere un omaggio e una dedica a tutti i lavoratori che, in questi mesi, hanno salvato vite e rischiato la propria per la collettività», le parole del sindaco Mario Conte. «Ma vuole essere anche un messaggio di incoraggiamento e solidarietà nei confronti di chi teme, proprio per le conseguenze di questa emergenza, per attività e sacrifici di una vita. Da parte mia va un abbraccio virtuale a tutta la comunità trevigiana». Un messaggio per la città arriva anche dal presidente del Teatro Stabile del Veneto, Giampiero Beltotto, che dichiara: “In un frangente come quello attuale, qualunqe cosa venga organizzata  per avvicinare la cultura alle persone che vivono in questo momento così tante difficoltà è doveroso da parte di chi propone ed è, speriamo, di sollievo per chi ascolta. Grazie a tutti.”

Dopo il rientro a Treviso per le celebrazioni del 150°anniversario del Teatro Mario Del Monaco, che lo hanno portato sul palcoscenico del teatro comunale dopo diversi anni di assenza, Fabio Sartori torna quindi per la seconda volta in pochi mesi a suonare per la sua città a cui dedica queste parole: “Sono molto legato a Treviso, ai cittadini che mi hanno sempre dimostrato grande affetto e all’Amministrazione Comunale diretta dal sindaco Conte che fin da subito mi ha dato spazio e fiducia. Per questo motivo voglio restituire il bene ricevuto mettendo a disposizione della città ciò che meglio so fare – dichiara il tenore – La musica è uno strumento potentissimo capace non solo di dare consolazione ai cuori afflitti dalla tragedia causata da questa emergenza, ma soprattutto di infondere speranza. Un pensiero va prima di tutto ai miei genitori, che mi hanno sempre sostenuto. Questo concerto, poi, oltre a una dedica rivolta a tutti coloro che hanno sofferto e stanno soffrendo, vuole essere anche un augurio per tutti teatri del mondo che riprendono al più presto le loro attività e per la città, perché risorga più bella e più forte di prima”.

Fabio Sartori è oggi il più importante tenore italiano nel panorama internazionale per il repertorio lirico spinto. Dopo il debutto nel 1996 ne La Bohème alla Fenice ha calcato i maggiori teatri lirici del mondo, dal Covent Garden alla Staatsoper di Vienna, da Parigi a Roma e Berlino fino al Teatro La Scala di Milano dove nel 1997 ha preso parte al Macbeth, diretto da Riccardo Muti. Seguono nuovi titoli e produzioni sino all’inaugurazione della stagione del Teatro alla Scala, dove è tornato lo scorso anno ancora per la prima di stagione con Attila nel ruolo di Foresto.

Tra i pianisti della sua generazione, Giulia Vazzoler risalta oltre che per il suo talento anche per la poliedricità e per l’eclettismo che la caratterizza.  Con una solida formazione classica alle spalle, si diploma in pianoforte al Conservatorio e si specializza come maestro collaboratore per opera lirica. Dotata di una grande tecnica esecutoria ha vinto svariati premi in concorsi nazionali ed internazionali e ha all’attivo centinaia di concerti in Italia, Europa, Medio Oriente USA e Africa. Benché Giulia sia una pianista classica, non deve sorprendere l’ampiezza dei suoi interessi musicali che spaziano dalla musica contemporanea fino al pop.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Combinazioni Festival punta sul legno: ecco il concerto "Resina"

    • 27 settembre 2020
    • Vecchio Cimitero di Santa Maria in Colle

I più visti

  • Coronavirus, Mister Italia 2020 non si ferma e diventa "Mister Italia Web"

    • Gratis
    • dal 30 marzo 2020 al 12 aprile 2021
  • Alla scoperta di villa Chiminelli

    • dal 21 giugno al 18 ottobre 2020
    • Villa Chiminelli
  • Palestra in casa a Treviso

    • dal 20 aprile al 31 dicembre 2020
    • Palestra Strada Facendo Indoor
  • Surf club Venezia, esperienza da scoprire

    • Gratis
    • dal 21 maggio al 11 ottobre 2020
    • Treviso
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    TrevisoToday è in caricamento