rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Eventi

Cosa fare a Treviso e dintorni nel weekend: tornano le "Mostre- mercato del Radicchio"

Nel weekend ecco a Preganziol la "46^ Mostra mercato del Radicchio di Treviso IGP" e la "24^ Mostra del Radicchio IGP" a Zero Branco. Ma la Marca offre anche tanti concerti e spettacoli teatrali in tutta la provincia! E non perdete anche le mostre d'arte!

MANIFESTAZIONI Nel weekend andranno in scena ben tre appuntamenti di "Fiori d'inverno", la rassegna gastronomica interprovinciale dedicata al Radicchio Rosso di Treviso e al Variegato di Castelfranco. Le location scelte per questi eventi sono Zero Branco con la "24^ Mostra del Radicchio IGP" (dove tabarri e vestiti tradizionali del secolo scorso animeranno i momenti salienti della festa), Mirano (VE) e Preganziol dove ci sarà l'attesisisma "46^ Mostra mercato del Radicchio di Treviso IGP". Altro evento molto importante del fine settimana è poi la "Antica Sagra di San Tiziano" a Ceneda di Vittorio Veneto, con la classica pesca di beneficenza da ben 7mila premi. Se poi vi piacciono i presepi natalizi, non potete mancare al "Presepe di Crevada"! Infine, se la storia è il vostro pane quotidiano, ecco la "Commemorazione per i 500 anni delle Mura di Treviso" in Piazza Borsa.

CONCERTI, DISCO & FESTE, TEATRO Apriamo questa sezione parlando un attimo degli appuntamenti con la musica di Marca. I primi concerti che vi segnaliamo, per la serata di venerdì, sono "Corner in jazz con Syntaz Quartet" venerdì sera all'Inverness Pub di Mareno di Piave, poi vi proponiamo il "Concerto-tributo jazz ad Antonio Carlos Jobim" con il duo formato da Barbara Casini e Alessandro Lanzoni al Teatro Eden e anche "Concerti d'inverno per pianoforte e violino" all'Auditorium Mario del Monaco di Villorba. Sabato e domenica è invece il momento della musica di "Frank Malosti" allo Spazio MAVV di Vittorio Veneto, di "La Notte" con il live tributo ai Modà a Mogliano e dell'aperitivo-concerto del bassista Antonio Rigo Righetti al Garufa di Villorba. Per quanto riguarda il teatro, invece, ecco venerdì c'è "Luci della ribalta" con Antonio Salines e Marianella Bargilli al Teatro Busan di Mogliano Veneto, mentre sabato e domenica arrivano gli spettacoli "Donne sull'orlo di una crisi di nervi" alla Sala Don Bosco di San Polo di Piave, "Il vizietto" al Teatro del Pane di Villorba, "Clown in libertà" con la Compagnia Teatro Necessario al Teatro Accademico di Castelfranco Veneto e lo spettacolo per bambini "Il bosco delle fate" in prima nazionale al Teatro Sant'Anna di Treviso grazie a Gli Alcuni. Preferite però forse ballare e cantare a squarciagola, magari in discoteca? I nostri consigli in questo caso sono per: "Radio Deejay Presents: One Two One Two" al Supersonic di San Biagio di Callalta, "Birthday celebrations" all'Havana di Treviso e al Diamantik di Gaiarine il live di "Toons feat. Dari + Walter Fontana".

INCONTRI, CIBO & VINO, CORSI, SPORT Vi piace il cinema di una volta? Allora fa per voi la conversazione tra cinema e musica in omaggio a "Buster Keaton. Inventare la vita" da TRA - Treviso ricerca arte. Se invece avete un gran cuore, non potete mancare ad "Apericena AIPD Marca trevigiana" a San Vendemiano dove ci saranno affettati, cicchetti e degustazioni di primi piatti spadellati dai giovani chef dell'associazione, il tutto per una serata alternativa il cui ricavato andrà a sostegno del corso di sala e cucina per persone con sindrome di Down. Oltre a questo però, all'Audotorium delle Stefanini a Treviso ci sarà il noto blogger Jacopo Melio con "Vengo anch'io" per parlare di sensibilizzazione e inclusione delle persone con disabilità. A Quinto invece potete partecipare alla conferenza "Cosa fare per stare bene in casa". Nel weekend invece, se vi piace mangiare giapponese, l'appuntamento giusto è da Ikiya Treviso con "Ramen night"! Infine, se volete un'escursione particolare potete trovare la "Ciaspolata al rifugio Carestiato", mentre se avete voglia di imparare (o far imparare ai vosti figli e nipoti) la programmazione al pc ecco che fanno per voi i corsi di CoderDojo a Silea e Zero Branco.

MOSTRE Apriamo questa sezione con a Ca' dei Carraresi la mostra "Francis Bacon. Un viaggio nei mille volti dell'uomo moderno". La mostra cercherà di focalizzarsi soprattutto sulla produzione italiana delle sue opere, in quanto rappresentazione della “maledizione del corpo e dell’anima” che attanagliò l’individuo moderno, interpretabile alla luce della psicanalisi, della filosofia e della psicologia. L’esposizione, organizzata da Kornice, offrirà l’incredibile opportunità di “entrare nella mente” dell’artista, di comprenderne i dubbi, le angosce e le ragioni che lo spinsero a scegliere i suoi soggetti, attraverso l’analisi della Francis Bacon Collection of the Drawings Donated to Cristiano Lovatelli Ravarino, delineata all’interno di relazioni e vita privata che si intrecciano nella storia. Ca' dei Carraresi che però offre contemporeanamente anche l'esposizione "Rumore di fondo" di Giovanni Maranghi.

Dopo il successo delle prime settimane di esposizione, continua poi anche "Storie dell'Impressionismo" organizzata da Linea d'ombra di Marco Goldin al Museo di Santa Caterina. Un'esposizione di opere d'arte di Gauguin, Renoir, Van Gogh e Monet...oltre ad altri e numerosi artisti internazionali, anche "moderni", per ricostruire non una sola storia, ma le molte storie dell’Impressionismo. Tutto ciò che si raccoglie nei temi del ritratto, della natura morta e ovviamente del nuovo paesaggio dipinto. Perché il pubblico, più di sempre, si possa emozionare davanti a tanta bellezza. Questa mostra non racconta solo, canonicamente, quel mezzo secolo che va dalla metà dell’Ottocento fino ai primissimi anni del Novecento. Ma anche quanto la pittura in Francia aveva prodotto, con l’avvento di Ingres a inizio Ottocento, nell’ambito di un classicismo che sfocerà, certamente con minore tensione creativa, nelle prove, per lo più accademiche, degli artisti del Salon. Ancora poco convinti? Allora vi proponiamo anche la pittura italiana del secondo Novecento di "Ode alla pittura" a Palazzo Sarcinelli di Conegliano e la amostra "Paolo Pavan" a Treviso in Piazzetta Torre per "Mecenate Tea Lounge". Infine, segnaliamo "KAIROS Terre Metamorfiche" con le opere di Sonia Ros a Casa Robegan di Treviso, "Disegni 1963-2016" di Paolo Guolo allo Spazio Paraggi e "Forze della Natura: 108 / Andreco / Dem" da TRA - Treviso ricerca arte.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cosa fare a Treviso e dintorni nel weekend: tornano le "Mostre- mercato del Radicchio"

TrevisoToday è in caricamento