Prospettive di viaggio: inconntri pubblici alla Fondazione Benetton

TREVISO - La Fondazione Benetton Studi Ricerche propone, a giugno e a luglio, nel giardino della sua sede a Treviso, quattro incontri pubblici che, a partire dal concetto di viaggio, tenteranno di aprire differenti prospettive per capire, conoscere e confrontarsi. Spesso infatti usiamo la parola viaggio per descrivere sentieri inconsueti, percorsi in momenti di rottura della nostra quotidianità. Ma viaggio è innanzitutto incontro e confronto. Durante il viaggio, come ci ricorda Eric J. Leed, il viaggiatore acuisce i suoi sensi, diventa più attento e ricettivo. Il viaggio per questo può diventare il mezzo per indagare la realtà, la dimensione dell’altro e dell’altrove, per mettere in discussione le convinzioni su cui siamo soliti basare la nostra vita.

Si partirà mercoledì 4 giugno alle ore 21 con un incontro-reading, dal titolo Viaggi e odissee per le vie del Mediterraneo, con Francesco Surdich (Università di Genova, storico dei viaggi e delle esplorazioni) e con Sandro Buzzatti (attore) che proporrà alcune letture, ispirate a storie e vicende del Mare nostrum. «Una realtà storico-culturale estremamente complessa ed articolata» scrive Francesco Surdich «costituita da un continente liquido che non ha diviso ma unito le popolazioni insediate lungo le sue sponde che si sono variamente succedute, sovrapposte, intrecciate, contrapposte e addirittura accatastate l’una sull’altra, facendo vivere nello scambio continuo le diversità, al punto che, anche durante i periodi di rivalità più esacerbate, le linee di frattura sono apparse indissociabili dalle linee dell’incontro, legate da un principio di attrazione e di repulsione che è sembrato imporsi sempre su tutti quelli che sono vissuti e vivono nelle società mediterranee». La differenza fra il concetto di “confine” e quello di “frontiera”, che indica non più una linea definita di demarcazione, ma piuttosto una zona di transizione e di contatto fra due identità (politiche, sociali culturali) che si fronteggiano, sarà invece il tema, molto attuale, dell’incontro Che cos’è una città? Oscillazioni tra confini e frontiere di martedì 17 giugno alle ore 21 con Davide Papotti (Università di Parma, geografo culturale) e Alberto Bobbio (giornalista).

Ma parlare di viaggio è anche confrontarsi con la sua dimensione temporale. L’Italia è stata a lungo l’ultima tappa, la meta più desiderata del Grand Tour. Cosa ha spinto nel nostro paese viaggiatori di tutta Europa? Che sogni inseguivano, quali meraviglie? E cosa hanno incontrato realmente? Giovedì 3 luglio alle ore 21 in Letture e racconti dal Grand Tour, Luigi Marfè (Università di Torino, studioso di letteratura) offrirà una serata di riflessione sull’immagine dell’Italia nello sguardo degli scrittori stranieri, da Montaigne a Addison, da Goethe a Stendhal, affiancato da Vitaliano Trevisan (scrittore), che leggerà alcuni brani dagli appunti di grandi viaggiatori.

Il ciclo si concluderà giovedì 10 luglio alle ore 21 con Il viaggio dei poeti, geografie dell’anima. Grazie alla collaborazione di Isabella Panfido (scrittrice e poetessa), interrogheremo i poeti per i quali il primo vero viaggio è quello nei meandri affascinanti della lingua, nella capacità sempre sorprendente di ritrovare nelle parole note un senso nuovo che sveli un significato insospettato, che accenda scintille di suono e senso. Luciano Cecchinel – il poeta che più di ogni altro oggi sa sondare le possibilità evocative di una lingua antica – e Bianca Tarozzi apriranno nuove strade alla emozione e alla scoperta di una geografia dell’anima.

Ingresso libero.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • “Morire di Mafia”: quattro eventi on line con i ragazzi del liceo Duca degli Abruzzi

    • dal 9 aprile al 7 maggio 2021
    • pagina Youtube del Comune di Treviso
  • Asolo: tre incontri formativi online, formato famiglia

    • Gratis
    • dal 13 al 27 aprile 2021
    • ONLINE
  • La Primavera del Pensiero a Villorba

    • Gratis
    • dal 8 aprile al 4 giugno 2021
    • Pagina Facebook @Comunedivillorba

I più visti

  • "Ero uno zombie ma sono guarita": la battaglia di Anna contro l'anoressia diventa una mostra

    • Gratis
    • dal 1 marzo al 30 aprile 2021
    • Trieste, via Cau de Mezo
  • Coronavirus, Mister Italia 2020 non si ferma e diventa "Mister Italia Web"

    • fino a domani
    • Gratis
    • dal 30 marzo 2020 al 12 aprile 2021
  • Steve McCurry in mostra a Palazzo Sarcinelli con "Icons"

    • dal 23 dicembre 2020 al 2 maggio 2021
    • Palazzo Sarcinelli
  • A Treviso la mostra "Renato Casaro - L'ultimo cartellonista del cinema"

    • dal 28 febbraio al 30 settembre 2021
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TrevisoToday è in caricamento