Presentazione libro "FRANCESCO Il Papa della povertà e del cambiamento"

La locandina dell'evento

CASTELFRANCO VENETO - Venerdì 28 febbraio 2014 alle ore 18.15 al Museo Casa Giorgione si svolgerà la presentazione del libro “FRANCESCO Il papa della povertà e del cambiamento” a cura di Francesco Maria Provenzano, autore del volume e giornalista parlamentare.

Interverranno durante al serata: Fabio Rizzi, Consigliere regionale, Presidente della Commissione Sanità e Politiche Sociali regione lombardia; Patrizia Bisinella, Senatrice e Consigliera comunale Castelfranco veneto; Giancarlo Saran, Assessore alla Cultura e al Turismo Castelfranco Veneto.

Fondendo abilmente cronaca, storia e spiritualità, il testo costruisce un profilo composito e completo di Papa Francesco, preso alla fine del mondo, attento, prima che al credente, all’uomo, di cui, con un atto d’amore, autenticamente cristiano, comprende ed esprime con grande forza bisogni, ansie, speranze.  

Le testimonianze di politici, giornalisti e di Don Marino Poggi, direttore della Caritas di Genova e grande conoscitore dell’America latina, rendono ancor più vibrante e coinvolgente la narrazione e, mettendo ordine fra le tantissime notizie circolate all’indomani dell’elezione, aiutano il lettore a comprendere   la personalità e il pensiero del nuovo Pontefice, che ha subito incominciato a parlare di una Chiesa dove i cristiani non devono “costruire muri, ma fare i ponti”e devono riacquistare il coraggio, perché "quelli che non camminano per non sbagliare fanno uno sbaglio più grave".

Sul nuovo Pontefice l’Osservatore Romano scrive: “Papa Francesco è una figura di spicco dell’intero continente e un pastore semplice e molto amato nella sua diocesi, che ha girato in lungo e in largo, anche in metropolitana e con gli autobus, nei quindici anni del suo ministero episcopale”.

“La mia gente è povera e io sono uno di loro” ha detto più di una volta per spiegare la scelta di abitare in un appartamento e di prepararsi la cena da solo. Ai suoi preti ha raccomandato misericordia, coraggio apostolico e porte aperte a tutti. Misericordia, povertà, rigore, semplicità, tenerezza e umiltà sono i cardini del suo apostolato.

FRANCESCO MARIA PROVENZANO, nato a Casole Bruzio (Cosenza) vive a Cerveteri (Roma). Giornalista professionista. Svolge la sua attività presso il Senato della Repubblica. Ha lavorato con varie testate nazionali. Attualmente collabora con il giornale on line “L’altroquotidiano” per il quale cura la rubrica Transatlantico. Laureato in Architettura e insignito della laurea H.C. in Scienze delle Comunicazioni dall’Università Pro Deo di New York. Tra le sue pubblicazioni: Dall’interno della Lega, (Presse Libri Italia degli Ed. Riuniti, 2010); Federalismo, Devolution, Secessione. La Storia continua….Ritorno al futuro, (Pellegrini Editore, 2011);Game Over il default della politica, (Pellegrini Editore, 2012).

INGRESSO LIBERO fino ad esaurimento posti

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Babbo Natale all'Osteria ae Caliere di Lovadina

    • 23 dicembre 2019
    • Osteria "Ae Caliere"
  • Libreria Lovat: il giudice Melita Cavallo presenta il suo nuovo libro "Solo perché donna"

    • Gratis
    • 13 dicembre 2019
    • Lovat
  • "Davide e Golia - I pericoli della disinformazione digitale" con Oliviero Toscani

    • Gratis
    • 16 dicembre 2019
    • Fabrica

I più visti

  • “Per non dimenticare”: ecco la mostra con scritti e oggetti di ex internati

    • Gratis
    • dal 13 aprile 2019 al 27 gennaio 2020
    • Museo degli Alpini
  • Visita in cantina - wine tour & tasting

    • dal 1 aprile al 31 dicembre 2019
    • Canevel Spumanti S.p.a.
  • Cenone di Capodanno al ristorante Al Catello di Conegliano

    • 31 dicembre 2019
    • Ristorante al Castello di Conegliano
  • L'Industrial Art sbarca nella Marca con Salvatore Indriolo e Debora Fior

    • dal 14 settembre 2019 al 12 gennaio 2020
    • Museo Casa Gaia da Camino (2° piano)
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    TrevisoToday è in caricamento