Il 2019 del Dump riparte dalla newyorchese Elizabeth Wyld

Fine settimana di grande musica nel locale del centro di Treviso. Tanti artisti dal venerdì alla domenica per un weekend che promette grande spettacolo in attesa dell'Epifania

Il 2019 del Dump riparte, ovviamente, dalla musica. Venerdì il primo djset dell’anno con Mr. Shoe, sabato il duo pulp Teste Scalze in consolle e infine il 6 gennaio l’esclusivo live con la cantante americana Elizabeth Wyld.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Venerdì 4 gennaio – Thanks God it’s 2019 il primo djset dell’anno è il classico appuntamento col rock, il brit-pop e l’indie di Mr. Shoe Deejay! Dalle 21.30 in poi pronto a scaldare il venerdì trevigiano. Sabato 5 gennaio Sex & Soda con Teste Scalze Djset tocca invece al duo più pelato della dancefloor regalare un sabato ricco di emozioni: Riccardo De Benetti & Gianni Pezzato, fan dell’epoca blaxploitation, delle scene pulp e del funk contaminato, pescano dalle colonne sonore d'epoca, dai grandi artisti afroamericani di metà anni 60 fino agli interpreti contemporanei. Dalle 21.30. Domenica 6 gennaio Elizabeth Wyld live dalle 21.30. Elizabeth Wyld è una cantante e cantautrice newyorchese della Virginia rurale. Un anno e mezzo fa, le fu diagnosticata una paralisi unilaterale delle corde vocali, lasciandola incapace di cantare e parlare per sei mesi. Contemporaneamente, stava riscoprendo la sua sessualità dopo una storia d'estate deragliata. Molte delle sue canzoni intime e indie-folk sono nate da quel periodo, trattando temi di amore e perdita, silenzio e frustrazione. Lottando per far quadrare i conti quando i suoi mezzi di sussistenza sono stati portati via e rammendo il suo cuore spezzato, ha trovato conforto nelle melodie che alla fine l'avrebbero guidata nella scena musicale. Fortunatamente, Wyld è stata in grado di riprendersi dopo un piccolo intervento chirurgico e mesi di recupero. Da allora ha suonato la sua musica per il pubblico a New York e in tutta la regione nord-orientale degli Stati Uniti.  I suoi primi due singoli, ora disponibili in tutto il mondo, sono stati prodotti da Zach Jones e Oscar Albis Rodriguez alla Russell Street Recording di Greenpoint, a Brooklyn. Il suo primo video musicale ufficiale, "Child", è disponibile su Youtube. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vento, grandine e alberi caduti: il maltempo flagella la Marca

  • Covid, dodici lavoratori positivi in una ditta dell'hinterland trevigiano

  • Malore al risveglio, il sorriso di Alessandra si spegne a 44 anni

  • Schianto sulla Pontebbana, gioielli e arnesi da scasso nella Smart

  • Covid in azienda, 24 positivi: «Ci lavoravano dieci migranti della Serena»

  • Geox, cooperativa Venere in liquidazione: «Tutelare contratti e posti di lavoro»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento